Piemonte - Entrate: NO aperture straordinarie dei CAM

Torino -

Nel  pomeriggio di ieri è arrivata ai rappresentanti nazionali delle O.O.S.S. l’informativa ( che riportiamo integralmente sotto ), sulla possibile apertura straordinaria di alcuni Cam per  sabato 2 e domenica 3 maggio.

Riteniamo molto tardiva e sicuramente non soddisfacente tale informativa soprattutto in merito alle finalità ed esprimiamo la nostra contrarietà all’apertura straordinaria che consideriamo inopportuna e volta principalmente  a realizzare un’operazione di facciata che, vista l’adesione di poche decine di consulenti  in tutta Italia (solo Torino e Cagliari), rischia di avere effetti controproducenti  dando ai contribuenti l’immagine di un servizio inadeguato.

 Non è accettabile far ricadere sulle spalle dei lavoratori l’aumento dei carichi di lavoro con aperture straordinarie che invece di risolvere, aumentano i problemi e alla fine della giostra costringeranno le fasce più deboli della popolazione a rivolgersi ai Caf per l’accesso al CUD e la trasmissione della dichiarazione.

Abbiamo già espresso in sede locale insieme alle rsu e ad altre sigle sindacali  le nostre valutazioni negative anche in merito all’efficacia ed alla tempestività dell’intervento previsto; abbiamo richiesto a livello Regionale il progetto o semplicemente l’obbiettivo che possano giustificare una tale apertura straordinaria  ma, a tutt’oggi le informazioni  che ci erano state garantite non sono ancora pervenute   (forse ci arriveranno per il 4 maggio?!).

In attesa di un confronto di livello locale che (ci chiediamo quando possa avvenire)  avrebbe il compito di informare le o.o.s.s. sull’organizzazione del servizio, chiediamo ai responsabili di un’eventuale apertura straordinaria di considerare non solo gli aspetti mediatici di tale iniziativa ma anche le problematiche legate alla salute e alla sicurezza dei lavoratori nel rispetto delle normative vigenti (noi riteniamo sempre necessaria la presenza di  quelle figure che nel processo lavorativo hanno competenze e quindi compiti relativi alla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro).

 

Infine , invitiamo tutti i lavoratori  che hanno manifestato la propria disponibilità  a valutare la propria scelta ,non solo sulla base di una mera convenienza personale , ma valutando questa disponibilità anche in relazione alla propria condizione complessiva di lavoratore pubblico   che , da molti anni, è  oggetto di continue mortificazioni ( contratti bloccati, progressioni economiche limitate , riconoscimenti professionali inesistenti, compressione dei diritti  ). Dare sempre la propria disponibilità non è una risposta adeguata alle giuste aspettative che coinvolgono tutta la categoria.

 

Questa l'informativa pervenuta:

AGENZIE DELLE ENTRATE

Informativa alle OO.SS.

In vista dell’apertura del canale telematico per l’invio del 730 precompilato prevista per il 2 maggio p.v., è stata effettuata una ricognizione in via informale per rilevare la disponibilità di operatori e capi team a svolgere volontariamente il servizio, in via eccezionale, nel pomeriggio di sabato 2 maggio (dalle 13 alle 17) e nella giornata festiva del 3 maggio 2015 (due turni: 9-13 e 13-17).

Sono state acquisitedisponibilità a garantire un servizio adeguatopresso il CAM di Cagliari e presso quello di Torino.

Agli operatori telefonici e ai capi team competono, oltre al riposo compensativo, la remunerazione per lavoro straordinario e le indennità previste dalla contrattazione integrativa.

E’ previsto un confronto di livello locale in merito all’organizzazione del servizio.   

UFFICIO RELAZIONI SINDACALI

Direzione Centrale del Personale

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni