Piemonte - Entrate, USB scrive alla DR su sospensione campagna vaccinazione antinfluenzale

Torino -

Pubblichiamo la nota che  USB ha inviato alla DR Piemonte su sospensione della campagna di vaccinazione antinfluenzale e su altri argomenti attinenti sicurezza e prevenzione:

Alla Direzione Regionale Piemonte

dell’Agenzia delle Entrate

e p.c. 

Alle Relazioni Sindacali  della DR Piemonte

Al Tavolo Tecnico Permanente sulla sicurezza

Oggetto: Sospensione Campagna vaccinazione antinfluenzale gratuita / Altre richieste

Con la presente la scrivente O.S. intende rappresentare a codesta DR le proprie preoccupazioni rispetto all’evolversi della situazione epidemiologica e alla contestuale difficoltà nel predisporre idonei strumenti di prevenzione, monitoraggio e intervento presso i luoghi di lavoro.

Abbiamo appreso da Vs. comunicazione del 27 ottobre della sospensione della Campagna di vaccinazione antinfluenzale gratuitae che l’iniziativa sarebbe stata sospesa a causa di difficoltà da parte dei soggetti fornitori nel reperire sul mercato le dosi di vaccino necessarie alle esigenze emerse.

Inutile sottolineare come la campagna di vaccinazione sarebbe stata utile quale strumento atto a limitare insorgenze influenzali presso il personale, proprio perché possono manifestarsi con  sintomatologia simile all’infezione da COVID-19. La ricognizione effettuata dalla DR ha quindi evidenziato l’attenzione del personale al problema, generando aspettativa nella predisposizione di un apposito canale di vaccinazione presso il nostro ente.

Tenuto conto di quanto rappresentato chiediamo a codesta DR di attivarsi presso le istituzioni sanitarie affinché la Campagna di vaccinazione antinfluenzale gratuita possa, nonostante i ritardi, essere portata a compimento. Si chiede di essere notiziati in merito.

Si sollecita inoltre quanto segue:

  • Con nostra nota del 27 luglio scorso chiedevamo la predisposizione, d’intesa con gli Enti preposti, di screening test sierologici e/o tamponi, su base volontaria e gratuita, a partire dai lavoratori che sono più esposti a rischio contagio Covid-19. Durante il Tavolo tecnico permanente sulla sicurezza tenutosi in settembre, codesta Dr comunicava di aver contattato le autorità sanitarie in merito a quanto da noi richiesto. Si chiede pertanto di essere portati a conoscenza dell’esito dell’interlocuzione avuta  con le istituzioni sanitarie.
  • Nei mesi di settembre e ottobre sono avvenute numerose sanificazioni straordinarie presso diversi Uffici della Regione, a seguito di accertati casi di positività al COVID-19 o a causa di contatti tra il personale e soggetti positivi. A seguito di tali sanificazioni abbiamo interpellato le DP per conoscere se fossero stati predisposti dei piani di tracciamento dei contatti avvenuti presso il luogo di lavoro, ritenendo opportuno che la  contestuale collaborazione del Medico Compente sarebbe stata fondamentale per stabilire specifiche necessità nell’attuazione di misure quali tamponi o test sierologici.  Nel merito chiediamo di conoscere le modalità operative adottate dalle DP per la gestione di casi di positività e tracciamento dei contatti sul posto di lavoro.
  • Con nota del 2 ottobre scorso la scrivente O.S. chiedeva la trasmissione della dovuta informazione in merito ai contratti stipulati con il/i Medico Competente nella regione Piemonte, comprensivi di eventuali integrazioni intervenute in relazione ai rischi biologici derivanti dall'emergenza da COVID-19. Si sollecita la richiesta.

Si resta in attesa di riscontro,

Distinti saluti.

Torino 28 Ottobre 2020               

USB - PI Agenzie Fiscali Piemonte

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati