Piemonte - Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, arriva la non risposta della Dr Piemonte

Torino -

 

Come un diritto e una prerogativa tutelati possano essere trasformati, nei fatti, in richiesta di ossequio gerarchico e burocratico: un Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza obbligato a partecipare con cooptazione (sollevazione obbligata dal servizio) e pena conseguente la sostituzione con implicita richiesta di dimissioni.

E per il resto… domande che non hanno trovato la dignità di una opportuna e trasparente risposta.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni