Piemonte - Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, arriva la non risposta della Dr Piemonte

Torino -

 

Come un diritto e una prerogativa tutelati possano essere trasformati, nei fatti, in richiesta di ossequio gerarchico e burocratico: un Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza obbligato a partecipare con cooptazione (sollevazione obbligata dal servizio) e pena conseguente la sostituzione con implicita richiesta di dimissioni.

E per il resto… domande che non hanno trovato la dignità di una opportuna e trasparente risposta.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati