Puglia - Primo incontro con il nuovo direttore delle Entrate. Se il buongiorno si vede dal mattino...

Bari -

Martedì 10 febbraio si è svolto presso la Direzione Regionale delle Entrate della Puglia il primo incontro tra le OO.SS. ed il nuovo Direttore Regionale. Nell’incontro si è avuto modo di affrontare molti punti, tra i quali: la riorganizzazione di tutta l’Agenzia delle Entrate, la mobilità regionale, la mobilità cittadina, gli spostamenti degli Uffici della DRE, la sicurezza degli Uffici, le nomine ed incarichi assegnati.

 

Su alcune questioni si è registrata una parziale condivisione, mentre su altri punti, come per le nomine ed incarichi, abbiamo espresso forti perplessità sulle modalità unilateralmente adottate dall’ Amministrazione. Un comportamento che da un lato ha mortificato la professionalità di molti colleghi pugliesi e dall’altro ha fatto tornare alla memoria la solita e vecchia gestione “clientelare”, in verità mai tramontata, fatta di “segnalazioni, raccomandazioni e attribuzioni” in base alle richieste di taluni politici e, purtroppo, anche di qualche sindacalista.

 

Per quanto riguarda il nuovo assetto organizzativo della DRE,  il Direttore si è impegnato per fine della settimana prossima a presentare un piano dettagliato di quali saranno le professionalità necessarie nei vari uffici e ci ha assicurato che dette professionalità saranno ricercate all’interno della DRE. Auguriamocelo!

 

Nel contempo, però, pare che lo stesso Direttore regionale intenda fare ricorso ancora a distacchi, sia pure per tempi limitati, non tenendo conto dei criteri previsti dagli accordi sulla mobilità regionale e cittadina, delle reali esigenze degli uffici, degli esuberi esistenti e soprattutto delle legittime aspettative dei colleghi. Infatti, corre voce di un prossimo distacco presso la DRE di un funzionario da Gioia del Colle, ufficio notoriamente carente di personale, nonostante siano presenti presso i due Uffici locali di Bari tutte le professionalità di cui necessita il Direttore regionale. Non vorremmo che dietro queste manovre ci sia la volontà di circondarsi di “YES MAN” …. scusate, visto l’andazzo, di “YES WOMAN”.

 

Come RdB-CUB non abbiamo mai avuto posizioni precostituite ed abbiamo cercato di valutare i nostri interlocutori sulla base dei fatti concreti. Certo che se il buongiorno si vede dal mattino temiamo che ci aspetti un periodo piuttosto buio. Per questi motivi è necessario la massima attenzione da parte dei Lavoratori affinché vengano rispettati i diritti e la dignità di ognuno.

 

Questo in sintesi l’esito de primo incontro. Vi terremo informati su eventuali sviluppi.

 

Cogliamo l’occasione per invitare tutti i Colleghi a sottoscrivere la Petizione per il rilancio dell’Agenzia delle Entrate che è stata inviata presso tutti gli Uffici e che sarà presentata il prossimo 18 febbraio ai Direttori Regionali di ogni regione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni