Riorganizzazione Uffici Entrate. IL PROGETTO SEMBRA BELLO… MA PER CHI?

Genova -

Nuovo assetto degli Uffici locali. Sintetizziamo al massimo la bozza di linea guida, presentata pochi giorni fa dalla DRE.

 

AREA SERVIZI:

prima informazione - postazioni polifunzionali - postazioni di assistenza (cartelle etc.) - postazione atti pubblici - postazione atti giudiziari - postazioni “FAST-BOX”  (solo codici fiscali - solo consegna di un documento etc.)

Apertura  e numero delle postazioni secondo l’afflusso: decidono il coordinatore di sala (dove presente) o responsabile A.S. . 1 coordinatore di sala - 1 team rimborsi.

Viene prevista una rotazione continua fra front e back… favorita da una formazione direttamente “sul campo”.

AREA CONTROLLO:

CAPO AREA: assegna (su BASE) i controlli ai team e ai funzionari, a sua discrezione tenendo conto della professionalità, della complessità del controllo e dei carichi di lavoro già assegnati.

team integrati con un max di 12 unità - team legale - analisi e ricerca non è un team ma posizione di staff della Direzione o del capo Area Controllo - costituzione di gruppi di lavoro trasversali e temporanei per particolari attività - archivio degli elementi: ordine di servizio del Direttore per la gestione.

Riscossione, viene divisa tra i diversi team. Prevista nell’area di staff del Direttore o del Capo Area Controllo, la figura di 1 referente.

Team integrato: 1) effettua tutti i tipi di controlli (iniziativa - p.v. – liste  ed etc.) tutte le imposte (II.DD. – IVA – Registro – Successioni), verifiche, accessi, controlli formali e riscossione. 2) Formazione del personale direttamente “sul campo”; 3) Riduzione al minimo dell’utilizzo di risorse umane nell’attività di supporto.

NON CI CONVINCE! Perche? Ricordiamo solo alcuni motivi:

Primo perché restando così non risolve (anzi accentua)  il problema della proliferazione dei Team…

secondo perché, al momento, mancano adeguate garanzie del rispetto dell’inquadramento del personale,

terzo perché la formazione sul campo finirà col cozzare con regole come “profilo utente” e, comunque, coi tempi che ci vengono imposti per i servizi al “cliente”;

quarto, perché variazioni organizzative e rotazione continua incideranno sicuramente sugli obiettivi raggiungibili che dovrebbero essere quindi ridotti (e di questo, per ora, non si parla)…

quinto, perché avremo sicuramente grossi problemi per quanto riguarda l’archiviazione… problemi che abbiamo sottoposti alla DRE;

sesto, perché la scissione della Riscossione creerà problemi per l’attribuzione dei diversi compiti d’istituto…

… e questo senza dimenticare che abbiamo retribuzioni adeguate al costo della vita degli anni ’90, che siamo infarciti di “precari” obbligati alla massima disponibilità, selezionati in base alla tuttologia selvaggia, e che abbiamo ANTARES alle porte, anzi sulla porta di casa…

L’AGENZIA VUOLE AVANZARE SENZA FATICA E SULLE SPALLE DEI LAVORATORI

Attendiamo il progetto definitivo, su cui ci pronunceremo più analiticamente.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni