Sicilia – ADM, Lavoro agile, sicurezza, aeroporto e carichi di lavoro: USB riparte alla carica all’UD di Catania

Catania -

Pubblichiamo la nota con richiesta di incontro trasmessa all’Ufficio delle Dogane di Catania.

Nota USB su sicurezza, aeroporto e carichi di lavoro. Richiesta incontro in modalità on line.

Visto l’aggravamento della situazione pandemica, che ha portato la Sicilia a essere dichiarata zona arancione, la pericolosità delle attuali varianti in circolazione del virus COVID19, nonchè l’emanzione della circolare 5 gennaio 2022 a firma congiunta Ministro per la Pubblica Amministrazione - Lavoro, la scrivente Organizzazione Sindacale

Chiede:

  1. Di rimodulare la programmazione del lavoro agile del proprio personale, anche integrando e modificando le intese già formalizzate e di riprogrammare le presenze in un orizzonte temporale più ampio per la determinazione del 50 per cento dell’attività lavorativa in presenza, consentendo un maggiore accesso alle giornate in lavoro agile;
  2. di riconsiderare le modalità di programmazione del servizio esterno da parte del personale dell’Ufficio da Lei diretto. Infatti, è del tutto evidente che sono completamente cambiate le condizioni di salute e sicurezza rispetto alle quali i lavoratori dell’ufficio avevano manifestato illo tempore la disponibilità allo svolgimento del servizio esterno. In ragione di ciò USB PI chiede che vengano sospese le verifiche esterne, se non quelle inderogabili previste per legge, e che, in tutti i casi, vengano riacquisite ex novo le manifestazioni di disponibilità allo svolgimento del servizio esterno da parte dei lavoratori dell’Ufficio delle Dogane di Catania, in modo che quantomeno fino al perdurare dello stato di emergenza (attualmente fissato al 31 marzo 2022) vengano garantite le maggiori condizioni di sicurezza per i lavoratori stessi;
  3. Di attuare il divieto di copresenza nelle stanze o in ogni caso il calcolo al ribasso dell’utilizzo per il 50% della capienza delle stanze adibite a postazioni plurime (es. nelle stanze da tre n. 1 persona, nelle stanze da cinque n. 2 persone e così via).
  4. La dotazione preventiva di mascherine FF2 a tutto il personale e per tutto il periodo di presenza programmato;
  5. L’adozione di un protocollo per i casi di positività in Ufficio ove prevedere un sistema di massima trasparenza (comunicazione a personale, rsu e oo.ss su casi positività in Ufficio, rilevanze tracciamento contatti stretti e loro isolamento, ultima data in Ufficio, sanificazione tempestiva) nel pieno rispetto della privacy;
  6. La dotazione di strumentazione informatica e telefonica a chi ne faccia richiesta ai fini dello svolgimento del lavoro agile.

Si chiede, inoltre, di dare seguito all’interpello sull’aeroporto come garantito da ultimo con nota 212 del 04 gennaio 2022 e la convocazione di un incontro sindacale in modalità on line avente ad oggetto oltre che i temi della sicurezza la quantificazione degli obiettivi e dei carichi di lavoro con preventiva trasmissione dell’organigramma dell’UD.  

Si resta in attesa di riscontro e si inviano cordiali saluti

Dafne Anastasi e Davide Santagati p/ USB

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati