Sicilia - Entrate a Siracusa movimentazione di personale e smantellamento dell’Ufficio Controlli: USB chiede l’attivazione del confronto e la sospensione dell’atto dispositivo

Siracusa -

Pubblichiamo la nota con la quale USB ha chiesto l’attivazione del confronto sindacale a seguito dell’atto dispositivo organizzativo col quale è avvenuta l’assegnazione massiva al 50 % di tutto l’Ufficio Controlli agli Uffici territoriale, Legale e UPT alla Dp di Siracusa. Una tendenza, quella della condivisione del personale e della parcellizzazione delle funzioni, che si sta allargando a macchia d’olio su tutto il territorio nazionale e che crea un precedente pericolosissimo in termini di stress ed effetti distorsivi sulla reale composizione dei team.

Quello a cui oggi assistiamo, con l’ombrello protettivo di una circolare che ha cambiato la morfologia delle funzioni istituzionali dell’Agenzia e dato la stura allo smantellamento degli Uffici controllo e dell’arretramento dello Stato sui territori, è una vera e propria riorganizzazione, latente, unilaterale e calata dall’alto, giocata ancora una volta sulla pelle delle lavoratrici e dei lavoratori e con rischi di ricadute sullo stress da lavoro correlato. Il tutto alla vigilia di una fase che prevede il conferimento di posizioni organizzative con parametri dimensionali superiori rispetto al passato e in una Regione che, dati ufficiali alla mano, registra un saldo negativo di personale che si assesta oltre il 30 per cento e carichi di lavoro sempre più insostenibili.

Un cockail micidiale che vede insieme aggravio di responsabilità, gerarchizzazione galoppante e forbice retributiva tra base e vertici inversamente proprozionale alle responsabilità e che francamente risulta sempre più incomprensibile e inaccettabile visto che la tenuta dell’Agenzia delle Entrate si fonda su una maggioranza silenziosa e responsabile che certamente non merita di essere trattata alla stregua di un limone da spremere senza limiti.

 

 

Oggetto: RICHIESTA URGENTE ATTIVAZIONE CONFONTRO SU CONDIVISIONE PERSONALE ALLA DP SIRACUSA

A seguito della ricezione dell’atto dispositivo 18/2021, la scrivente Organizzazione sindacale

CHIEDE

l’attivazione del confronto ai sensi dell’art. 5 CCNL e la sospensione dell’atto in oggetto per discutere delle criticità che tale atto comporta per il benessere organizzativo del personale.

Vale la pena di ricordare in questa sede che su richiesta della scrivente sono stati forniti dalla Direzione Regionale Sicilia i dati delle fuoriuscite nella DP di Siracusa nel triennio 2018/2020 (siamo passati da 167 unità di personale a 129) e sono in procinto di andare in pensione 16 persone nell’anno in corso arrivando a un saldo negativo delle colleghe e dei colleghi che supera il 30 per cento. Questa emorragia di personale non ha visto alcun intervento correttivo da parte dell’amministrazione con inevitabili riflessi sui carichi di lavoro e sulla necessità di far fronte allo stress da lavoro correlato.

In relazione all’atto dispositivo sul piano ferie si coglie l’occasione per precisare che il CCNL (art. 28 comma 12) non prevede alcun obbligo di fruizione delle ferie nel periodo estivo ma piuttosto una garanzia di accoglimento in caso di richiesta della lavoratrice e del lavoratore.

In attesa di riscontro, porgiamo cordiali saluti.

 USB PI Agenzie Fiscali Sicilia

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati