Sicilia – Entrate, fragile non fa rima con agile: USB chiede la corretta applicazione delle norme e della prassi vigente

Palermo -

Trasmettiamo la nota che USB ha inviato alla DR Sicilia, notiziandone contestualmente tutti gli Uffici siciliani, in tema di lavoro agile per i fragili, che si sono trovati dall’oggi al domani a sottoscrivere accordi individuali, talora senza margini di scelta sulle modalità attuative,  sebbene le norme vigenti non lo prevedano.

Un appesantimento e una rigidità applicativa  proprio nei confronti  di categorie verso  le quali è stata prevista una garanzia di tutela specifica e senza condizionalità  e che si configura come vera e propria anomalia siciliana. 

                                    ****************************

Accordi individuali lavoro agile per i fragili: richiesta USB applicazione in modalità semplificata.

Giungono alla scrivente Organizzazione Sindacale segnalazioni circa indicazioni fornite dall’ADM Sicilia agli Uffici siciliani concernenti la richiesta cogente e decadenziale  di sottoscrizione di accordi  individuali di lavoro agile per le lavoratrici e i lavoratori dichiarati fragili.

Non si può in primis fare a meno di evidenziare il carattere di anomalia comportamentale tutto siciliano  e l’unicum di tale interpretazione restrittiva su tutto il panorama nazionale.

In punto di diritto, si precisa, invece,  che la normativa sulla proroga del lavoro agile per chi si trova in condizione di fragilità afferisce una fonte normativa specifica (articolo 2 ter DL 111/2021 convertito con modificazioni nella legge 133/2021) che nulla ha a che vedere con i due Decreti  che frettolosamente ( e a nostro modo di vedere irresponsabilmente) hanno previsto la cessazione dello smart working emergenziale e legittimato la deriva di un rientro massivo mentre è ancora in vigore lo stato di emergenza.

A conferma di quanto sopra a livello centrale le disposizioni per i fragili parlano apertamente di prestazione lavorativa in modalità agile semplificata.

Tutto quanto sopra premesso

si chiede

di ripristinare la modalità di lavoro agile semplificato per i soggetti fragili e di interrompere comportamenti  ultronei e unilaterali,  che si pongono fuori dall’alveo delle norme vigenti e paradossalmente comportano un appesantimento e una rigidità applicativa  proprio nei confronti  di soggetti verso i quali è stata prevista una garanzia di tutela specifica e senza condizionalità.  

USB PI  Agenzie Fiscali Sicilia

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati