Sicilia - La RSU della Direzione provinciale di Palermo scrive alle OOSS

Palermo -

Un paio di settimane fa il Direttore provinciale di Palermo aveva convocato con larghissimo anticipo le organizzazioni sindacali, per mettere all'ordine del giorno la modifica dell'orario di servizio/lavoro. In quella convocazione venivano usati toni offensivi nei confronti dei lavoratori, accusati apertamente di scarso rendimento e anche nei confronti delle stesse organizzazioni sindacali, là dove si ponevano dei punti fermi non soggetti a trattativa. Tra l'altro, nella convocazione veniva espressa la volontà - censurabile e comunque inattuabile - di derogare una parte del vigente CCNL (relativamente ai riposi compensativi). Oggi riceviamo dalla RSU della stessa Dp di Palermo una richiesta che come sindacato condividiamo e per la quale senz'altro ci spenderemo senza alcuna riserva. Pubblichiamo la nota della RSU in fondo a questa pagina.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni