Tarantula: la fretta della DRE Liguria

Genova -

Dopo la riorganizzazione degli UL della nostra regione, realizzata con un'urgenza immotivata, un'altra disposizione del Direttore Regionale pare ispirata da una fretta che ci pare esagerata.

In data  14 u.s. l'Area di Staff della DRE ha inviato una nota ai direttori degli UL richiedendo loro l'adempimento della stessa entro il giorno successivo!!!

Qual'è l'oggetto di questa urgentissima disposizione???

"Nomina del referente HR per la procedura informatizzata di rilevazione delle esperienze lavorative"

Nel testo della circolare viene scritto che "Successivamente alla sottoscrizione del Contratto Integrativo prenderà avvio la rilevazione delle esperienze lavorative di tutto il personale della nostra Amministrazione".

Il referente, uno per ufficio, dovrà estrapolare, secondo la DRE, dal sistema Oracle HR, l’elenco delle “risorse umane” e poi diventerà “Gestore Elenco” e collaborerà a “supportare il flusso di attività che fanno capo alla procedura di rilevazione delle esperienze lavorative”.

Dopo aver consultato il testo dell'ipotesi di contratto integrativo, crediamo di aver individuato nell'art. 13 c.6 l'ispirazione della circolare.

Si conferma così la pessima opinione che abbiamo su un contratto integrativo che non abbiamo firmato proprio perché fornisce all’Agenzia eccessivi strumenti di controllo e di “manipolazione” del personale.

Come per la riorganizzazione degli UL si torna a precorrere i tempi. Vorremmo ricordare all'Amministrazione che il C.I. non è stato ancora firmato!!!! Continuiamo a non capire il perché di questa frenesia che sembra aver colpito il Direttore Regionale.

Se ha così tanta fretta di applicare il Contratto Integrativo perché non comincia col riconoscere (di tasca sua?) la progressione economica per tutti (o quasi), unica nota positiva di tale contratto?

Lo sappiamo, ci diranno che non si tratta di attività prevalente e che il referente HR svolgerà quel ruolo solo nei “ritagli di tempo” … ma a noi pare di trovarci veramente di fronte alla "creazione" di un nuovo profilo professionale…

Ed allora ci chiediamo, non sarebbe forse stato meglio sancirla nel contratto integrativo, che proprio di questo avrebbe dovuto occuparsi?

Un ultima annotazione, non sperino i referenti HR in indennità particolari. Le notizie che ci giungono da Roma sono preoccupanti. La firma sull’attribuzione dei fondi comma 165, quello con cui si garantivano le indennità, e non solo, e che noi stiamo sollecitando (inascoltati) da febbraio scorso, sembra fortemente a rischio!

NIENTE PALANCHE

MA TANTA POLIFUNZIONALITA’, OBBLIGHI, ONERI E RESPONSABILITA’ IN PIU’

Complimenti a chi, senza alcuna garanzia, firma i contratti a perdere!

Solo rafforzando con la tua iscrizione le RdB/CUB possiamo veramente provare a
cambiare le cose

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni