Territorio Lombardia. Il Cetriolo

Milano -

Gli addetti alle casse devono pagare...

Estratto da Circolare Prot. n° 18987 della Direzione Regionale Territorio della Lombardia 

“(…) Il personale addetto al Front-Office con maneggio di denaro, in base a regolare ordine di servizio, è responsabile delle attività di sportello ad esso affidate nel settore di competenza ipocatastale e nelle medesime è compresa l’accettazione, previo controllo della sua esattezza, del numerario versato dall’utente, a fronte delle formalità richieste. Le eventuali minime differenze di cassa che possono riscontrarsi e che, naturalmente, debbono ritenersi eventi del tutto eccezionali non dovuti a dolo o colpa grave, debbono essere rifusi dallo stesso personale che le ha involontariamente causate, al termine della giornata. (…)”

I lavoratori che vanno in Ufficio per guadagnarsi lo stipendio, uno stipendio che ormai non basta più, possono, invece rimetterci. In linea puramente teorica, si potrebbe anche essere d’accordo, se…  E qui comincia una lunga serie di se…

Se le postazioni di lavoro fossero a norma di legge, in modo da garantire le condizioni di comfort e di sicurezza indispensabili per maneggiare denaro.

Se le casse fossero dotate, all’inizio della giornata, di un fondo cassa per dare i resti, senza dovere, ogni volta, mettere mano al proprio portafogli, nella speranza, al termine della battaglia, di riuscire a recuperare ciò che hanno anticipato.

Se l’indennità di maneggio denaro fosse corrisposta puntualmente e in quantità certa, invece che essere pagata dopo anni di ritardo, con forti decurtazioni e al termine di trattative estenuanti.

Se l’afflusso del pubblico fosse regolamentato in modo umano, in maniera da consentire agli operatori di effettuare dei riscontri parziali, invece di dover correre a rotta di collo per accontentare l’infinità di utenti in coda.

Se lo straordinario materiale informatico fornitoci dalla SOGEI non andasse in tilt ogni pochi giorni, provocando interferenze nella gestione automatizzata della contabilità, eventualità nella quale l’operatore è comunque tenuto a rifondere l’eventuale discrepanza fra quanto effettivamente incassato e quanto, invece, registrato dal formidabile software Sogei.

A questo si aggiunga che, alle casse, sono destinati esclusivamente gli operatori di area B, creando così il paradosso che siano proprio le “ultime ruote del carro”, sia dal punto di vista gerarchico che stipendiale, a doversi assumere responsabilità di carattere patrimoniale…

Inqualificabile !!!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni