Territorio - Soldi e progressioni in arrivo

Convocazione il 24 maggio per definire il fondo del 2009

Roma -

Finalmente in dirittura di arrivo la sottoscrizione definitiva del fondo 2009 che apre le porte al pagamento degli incentivi e dà il via alle progressioni economiche.

 

Con la sottoscrizione dell’accordo i lavoratori potranno ricevere:

  • il saldo del 30% del’incentivo sulla professionalità (il 70% l’abbiamo ricevuto nello stipendio di marzo);
  • l’incentivo sulla produttività d’ufficio relativo al 2009 relativo all’accordo del 17 febbraio del 2010 di cui manca soltanto la presa visione della tabella conclusiva che chiederemo di siglare martedì 24 c.m.;
  • l’incentivo su responsabilità e particolari posizioni, per il quale sarà necessario prima un accordo nazionale e poi gli accordi locali;
  • le PROGRESSIONI ECONOMICHE per il 70% del personale.

 

Con l'avvio delle progressioni economiche si chiuderà un percorso vertenziale lungo 16 mesi e partito a gennaio 2010 quando RdB formalizzò alle amministrazioni del comparto Agenzie Fiscali la propria piattaforma contrattuale che aveva come punto forte proprio l'avvio di una stagione di progressioni economiche per tutti.

 

Questi 16 mesi potranno quindi avere finalmente un epilogo positivo, frutto anche del lavoro svolto da RdB-USB, con la grande partecipazione di tutti i lavoratori delle Agenzie Fiscali nell’anno 2010.

 

Al tavolo chiederemo anche di programmare una serie di incontri per affrontare diverse questioni che interessano i lavoratori. Innanzitutto la piena realizzazione delle progressioni economiche per tutti i lavoratori, così come previsto dall’accordo di programma relativo al biennio 2011 - 2012.

 

A seguire dovremo parlare di produttività del 2011 e di nuovi parametri del barometro della qualità; della mobilità volontaria nazionale; dell’organizzazione del lavoro per l'attribuzione delle rendite presunte; del pagamento di un anticipo sulla professionalità del 2010.

 

Dopo la lunga attesa causata dalle complicazioni sorte per la certificazione degli accordi, martedí sarà l’occasione per tornare a parlare dei problemi concreti dei lavoratori. Proprio per consentire alle Agenzie di pianificare gli interventi strategici a favore dei lavoratori con maggiore razionalità, USB sta inviando una nota al Ministro dell'Economia on. Tremonti, per sollecitare la stipula delle Convenzioni 2011.

 

Crediamo che sia no finalmente maturi i tempi per impostare con le Convenzioni un nuovo meccanismo di finanziamento dei fondi aziendali che sia più lineare e che eviti il costante ritardo con cui si riconoscono ai lavoratori gli sforzi compiuti.

 

Un'amministrazione che a metà anno solare non conosce ancora ufficialmente i propri obiettivi; un'amministrazione che deve impostare la propria politica salariale senza contare su risorse certe, non può essere veramente efficiente. Cambiare le Convenzioni è diventata una necessità e dopo dieci anni di esperienza crediamo che i tempi siano maturi per fare una scelta che guardi ai bisogni reali dei lavoratori.

 

 

Scarica il comunicato in fondo alla pagina

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni