Torino in piazza il 16 gennaio... in lotta anche oltre!

Torino -

Grande adesione alla manifestazione di questa mattina di fronte alla Prefettura di Piazza Castello da parte dei lavoratori delle Agenzie Fiscali, scesi in piazza per ribadire ,ancora una volta, la loro rabbia e la loro determinazione per la firma del contratto, scaduto ormai da oltre 2 anni.

Erano presenti lavoratori appartenenti alle diverse agenzie con bandiere di ogni sigla sindacale  ma certamente, fra tutte, quelle delle R.d.B. spiccavano per numero e partecipazione .

L’agenzia delle Dogane risultava  sicuramente la maggiormente rappresentata avendo svuotato, come nel caso della Direzione Regionale, del Laboratorio chimico e dell’UTF, gli uffici del 70 % del personale.

Alle 12,30 le delegazioni delle OO.SS sono state ricevute dal Prefetto di Torino al quale sono state esposte le motivazioni che hanno portato in piazza tanti lavoratori e sono state chiaramente sottolineate le rivendicazioni per le quali, gli stessi lavoratori, non intendono recedere dalle lotte messe in atto negli ultimi periodi  in tutte le strutture al fine di ripristinare il potere d’acquisto del salario, l’adeguamento del buono pasto e la soppressione delle norme che penalizzano la loro liquidazione.

Un sentito ringraziamento a tutti coloro che stamattina hanno sentito il dovere di partecipare al presidio e il piacere di “esserci”, permettendo il raggiungimento di una  ulteriore  tappa nella comune lotta che ci vede impegnati da mesi contro un governo latitante, che con pretestuose motivazioni, rinvia la definizione di una DIGNITOSA intesa per il nostro comparto.

La R.d.B.-CUB,  annunciano sin da ora che se non dovessero arrivare risposte positive, chiamerà i lavoratori ad un ulteriore sforzo per un inasprimento delle iniziative fin qui intraprese.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni