Toscana - ADM, comportamento anomalo di alcuni componenti della RSU dell’ UD Pisa

Pisa -

Si è rinnovato in data odierna il comportamento scorretto dei componenti della RSU delle Dogane di Pisa, e precisamente dei firmatari della richiesta di incontro al Direttore, riguardo all’attivazione dei tornelli presso la Sot di Marina di Carrara.

PER L’ENNESIMA VOLTA INFATTI, LA COMPONENTE RSU ELETTA NELLE LISTE USB È STATA TENUTA ALL’OSCURO DELL’INIZIATIVA, e ne è venuta a conoscenza solo leggendo la richiesta, inviata a tutti i lavoratori.

La USB si era già lamentata durante una riunione pubblica con i componenti RSU di questi comportamenti, che evidenziano non solo un atteggiamento scorretto ed antidemocratico verso la collega RSU, ma sono chiaro indice di scorrettezza anche verso le molte lavoratrici e lavoratori che hanno votato per la collega eletta nella lista USB.

Nessuna scusante può essere ritenuta plausibile, per un siffatto comporamento. Se la RSU assume una iniziativa, lo fa informandone TUTTI I COMPONENTI. La decisione finale, poi, spetta alla maggioranza, dato che la RSU è un organo collegiale che assume le sue decisioni a maggioranza.

Ritenere di avere la maggioranza “a prescindere” ed escludere a priori un componente è un modus operandi degno di censura.

Di tanto ritenevamo corretto e giusto informare tutte le colleghe ed i colleghi, per le valutazioni che ognuno può trarne.

USB PI Esecutivo Regionale Agenzie Fiscali

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati