Toscana - Dogane, contro un trasferimento " illogico" proclamazione stato di agitazione

Firenze -

La vicenda dell’ennesimo  trasferimento dell’Ufficio delle Dogane di Firenze, di cui si era iniziato a parlare nel giugno 2012 e fortemente avversato dai lavoratori, con motivazioni ampie e condivisibili, non si ferma ma prosegue nel suo percorso, incurante di tutte le validissime argomentazioni  portate davanti all’amministrazione e che evidenziano l’illogicità, a tutto campo, di questo trasferimento forzato.

Visti gli ultimi accadimenti (da evidenziare l’impedimento della visita dei “nuovi locali” al RLS dell’Ufficio) ed il comportamento tenuto dalla D.I.D., il personale dell’ufficio, riunito in assemblea dalle RSU ed alla presenza delle OO SS Territoriali, ha votato la proclamazione dello stato di agitazione del personale.

La notizia più recente in merito al comportamento dell’amministrazione è  la costituzione del gruppo di lavoro che dovrà curare il trasferimento dell’ufficio, da ultimarsi entro il mese di luglio 2014.

USB è al fianco dei colleghi fin dall’inizio di questa vicenda.

Vi invitiamo a leggere le motivazioni esposte nei documenti allegati, che ben chiariscono la grave situazione.

 

In fondo alla pagina trovi il comunicato USB del giugno del 2012 e la proclamazione dello stato di agitazione<xml></xml><xml> </xml>

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni