Toscana - Dr Entrate, incontro con il nuovo Direttore: tanti argomenti sul piatto!

Firenze -

Si è svolto oggi in Direzione Regionale il primo incontro fra il nuovo Direttore, dott. Merletti, e le Organizzazioni Sindacali. Dopo la presentazione ed i saluti reciproci, sono stati messi in evidenza vari argomenti, e sono state fornite alcune informazioni.

Andiamo per ordine:

 

la RdB ha presentato una nota di richiesta precisazioni in merito al futuro dei colleghi che lavorano attualmente ai team decentrati di controllo (vedi allegato in fondo a questa pagina). Richiesta dovuta, stante il cambio della guardia al vertice della Direzione Regionale, e visto che l’argomento è essenziale per i colleghi dei team decentrati, coinvolti loro malgrado nella riorganizzazione di Agenzia. Alleghiamo la nostra nota al comunicato. La risposta fornita è che l’intenzione è quella di proseguire e confermare quanto fin qui affermato a livello regionale, e quindi con intenzioni rassicuranti per la sede di lavoro dei colleghi.

 

Si è parlato inoltre delle problematiche relative all’immobile di Viareggio. Abbiamo richiesto se saranno esperite le ricerche per il nuovo immobile con la procedura d’emergenza. Questo non è accaduto, ma ci è stato comunicato che forse oggi stesso sarà pubblicato un nuovo bando di ricerca, e che lo stesso è stato formulato per uno stabile in grado di accogliere tutti i colleghi che attualmente lavorano a Viareggio, anche quelli assegnati ai team decentrati di controllo .

 

Questione centralinisti non vedenti – sistema VOIP.

 

Abbiamo richiesto informazioni in merito al sistema VOIP, che avevamo saputo essere di prossima installazione presso i nostri uffici. La notizia è stata confermata, non si conosce la tempistica ma pare sia imminente. Abbiamo sollevato questa problematica perché è accaduto che un centralinista non vedente, che ha cambiato sede durante la riorganizzazione, non è in grado dal mese di febbraio di poter svolgere il suo lavoro, in quanto non è stato fornito della necessaria apparecchiatura. Quindi è stato chiarito che la stessa non sarà acquistata perché a breve i nostri uffici saranno forniti di questo nuovo sistema, un centralino a linee passanti dove l’impiego dei centralinisti sarà residuale. Rimane quindi il disagio del collega che non è stato messo in grado di svolgere il suo lavoro, ed appare purtroppo poco chiaro il destino dei colleghi centralinisti che attualmente lavorano nei nostri uffici. Per quanti di loro, nel prossimo futuro, sarà garantito il lavoro ?

 

Sono state poi citate varie tematiche che sarebbe opportuno trattare quanto prima, molto spesso causate da problemi legati alla riorganizzazione, che nella nostra regione si è appena conclusa. Il Direttore si è reso disponibile a trattare quanto prima possibile tutte le problematiche, anche perché derivanti da un processo che non è stato pianificato prima della sua applicazione fattiva.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni