Toscana - Entrate, accorpamento Entrate Territorio: incontro DRT DRE

Firenze -

Martedì 7 gennaio si è svolto presso la Direzione Regionale un incontro di confronto avente ad oggetto “Criteri di ricollocazione del personale interessato al processo di accorpamento delle competenze no-core della Direzione Regionale del Territorio agli Uffici della Direzione Regionale delle Entrate “.

Durante lo stesso l’amministrazione ci ha informato di aver proceduto ad una ricognizione dei desiderata del personale della DRT, su indicazione della Direzione Centrale. È stato chiesto ai colleghi che si occupano delle attività “no core”, che sono transitate alla competenza della DRE, se volevano continuare a lavorare a questa attività presso la sede delle Entrate.

Quasi tutti i colleghi si sono espressi favorevolmente, e quindi a partire dal 13 gennaio, non appena tutto sarà organizzato, potranno prendere servizio nella nuova sede, dove gli spazi a loro riservati sono già pronti. Dalla vecchia sede si preleveranno solo i computer, mentre della logistica si occuperanno le Entrate.

La USB ha chiesto di conoscere le modalità di questa ricognizione, che ci è stato detto non è stata effettuata con una scheda personale ma attraverso un colloquio individuale, del quale è stato redatto un verbale sottoscritto anche dai colleghi. Pertanto saranno 9 i colleghi interessati da questo cambiamento, mentre 6 rimarranno alla DRT ad occuparsi di attività “core”. Queste ultime rimarranno in essere fino al 31/12/2015, per come sono le disposizioni attualmente in essere.

Per gli uffici provinciali invece tutto rimane invariato (sono stati interessati solo alcuni uffici in Italia, che gestivano anche attività di competenza delle Direzioni Regionali). Da oggi riapriranno “presenze-assenze” e “HR”, con le procedure delle Entrate. Per aiutare i colleghi degli UP a gestire le nuove procedure sono stati effettuati degli affiancamenti di formazione informali, poiché non era ancora possibile attivare le procedure della formazione. Anche le procedure della Formazione e del Badget sono accorpate. Non si sa ancora niente su come sarà gestito il “Barometro della Qualità”, che alle Entrate non è presente.

USB ha chiesto chi si occuperà della gestione degli immobili, che ci è stato confermato dal 1° gennaio è passata alle Entrate.

Abbiamo quindi chiesto notizie riguardo all’immobile di Livorno Territorio, del quale ci stiamo occupando da tempo, per salvaguardare la salute e la sicurezza dei colleghi, e che versa in condizioni molto preoccupanti. Ci è stato detto che sono già al corrente della grave situazione, e che al bando di ricerca c’è stata una risposta. USB ha fatto presente che la situazione è davvero grave, chiedendo notizie riguardo all’immobile ex Dogane che avevamo segnalato all’amministrazione.

La risposta è stata che “ci è stato detto che l’immobile è troppo piccolo”. Prenderemo ancora informazioni in merito, ancora come sempre al fianco dei colleghi di Livorno che stanno vivendo una situazione gravissima, e che peggiora di giorno in giorno.

Abbiamo richiesto inoltre se per il futuro la ricerca degli immobili sarà fatta in modo congiunto, per allocare insieme sia le Entrate che il Territorio. La risposta è stata che dove possibile sarà fatto.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni