Toscana - Entrate, banca ore a Lucca

Si parte dal primo gennaio. Ecco le modalità

Lucca -

Si è svolto il 29 ottobre l’incontro, richiesto da USB con nota del 22 ottobre, relativo all’attivazione dell’istituto della Banca delle Ore presso la DP di Lucca.

 

Alleghiamo l’art. 88 del CCNL, che regola le modalità di effettuazione della Banca Ore. Oltre a quanto ivi previsto, alcune altre previsioni sono state aggiunte in sede di incontro sindacale.

 

Poiché per la quasi totalità dei colleghi questo istituto è una novità, ed in molti ci hanno chiesto notizie, esponiamo succintamente alcune informazioni in merito.

 

L’adesione alla Banca delle Ore deve essere espressa individualmente almeno entro la fine dell’anno, visto che l’attivazione presso la nostra DP avverrà dal 1° gennaio 2014, e sarà vincolante per  un semestre.

 

A differenza di quanto previsto dal CCNL, abbiamo concordato che la scelta per il pagamento avvenga su base mensile, per necessità di pianificazione facilmente comprensibili. Se però a fine anno si volessero richiedere ore in pagamento, così come previsto dalla norma, sarà comunque possibile farlo, ma in questo caso non sarà assicurata la capienza economica.

 

Le tre ore autorizzate mensilmente a priori  a tutto il personale, e che ad oggi confluiscono nel riposo compensativo, ugualmente confluiranno nella B.O. con le sue regole, e quindi non scadranno dopo 4 mesi ma saranno fruibili entro l’anno successivo a quello di maturazione.

 

Poiché le ore accantonate in B.O. danno luogo al pagamento della maggiorazione oraria per straordinario (15%) anche nel caso in cui vengano utilizzate come riposo, abbiamo concordato che la liquidazione di questa  maggiorazione venga calcolata annualmente e non mensilmente, al fine di evitare  adempimenti amministrativi  pesanti per cifre che saranno esigue. Diversamente, per la corresponsione dello straordinario, la liquidazione avverrà come sempre mensilmente. Ogni collega, nell’applicazione presenze assenze, indicherà quali ore intende richiedere a pagamento e quali a riposo.

 

Da ultimo, vogliamo evidenziare l’unica differenza che forse può essere considerata da qualcuno “negativa”, rispetto al trattamento di riposo compensativo, e cioè che le ore accantonate in B.O. possono essere fruite solo il mese successivo e non durante il mese stesso. Un minimo disagio che si può “ammortizzare” dopo il primo mese.

 

Evidenziamo ai colleghi che USB, in sede di incontro, ha formalmente richiesto l’apertura del tavolo di confronto sull’orario di lavoro, per analizzare le problematiche fino ad oggi riscontrate e, possibilmente, pervenire ad un accordo condiviso anche alla DP di Lucca.

 

Invitiamo quindi i colleghi ad evidenziarci le criticità sull’orario di lavoro ora in vigore.

Anche per  la B.O. siamo a disposizione per ogni chiarimento.

Il nostro indirizzo mail è toscana.agenziefiscali@usb.it oppure potete rivolgervi ai nostri delegati di ufficio.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni