Toscana - Entrate, ma che bella figura a Pisa

In genere detestiamo dover affermare “l’avevamo detto…” ma ancora

una volta è stato facile essere profeti

Pisa -

L’attività ispettiva sul problema delle “istanze” si è appena conclusa ed il direttore ha inviato a tutto il personale la nota sulle “… criticità emerse…” (allegata).

 

Appare evidente come anche da quei verbali emergano una volta di più alcuni dei problemi che affliggono l’ufficio di Pisa.

 

E’ ormai da tanto tempo che chiediamo alla direzione dell’ufficio uno straccio di documento che chiarisca in modo inequivocabile quali sono i minimi concetti organizzativi che guidano l’attività dei lavoratori.

 

Finora non abbiamo visto nulla se non l’acuirsi di problematiche che sono sotto gli occhi di tutti e che ormai rasentano uno stato di anarchia direttiva che trova soluzione soltanto nella grande professionalità ed autogestione del personale.

 

Francamente cominciamo a pensare che ci sia una vera e propria mancanza di capacità nel definire assetti e percorsi organizzativi di carattere generale, e non una mancanza di volontà.

 

Cosa ci aspetta adesso?

 

L’ennesimo atto normativo in perfetto stile “patchwork” che cercherà di coprire una magagna scoprendone nel frattempo altre…

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni