Toscana - Entrate, mobilità regionale: scorrimento graduatorie

Firenze -

Nell’incontro di oggi in DRE, convocato per San Miniato, si è parlato anche della mobilità regionale e dello scorrimento della graduatoria prima dell’immissione in servizio dei nuovi colleghi, ex tirocinanti.

Quello che le Organizzazioni Sindacali hanno tutte insieme richiesto all’amministrazione è che si diano nuove possibilità ai colleghi  collocati  utilmente nella graduatoria della mobilità regionale,  che non si sono potuti spostare per carenza di posti. .

L’amministrazione si è detta disponibile, ma solo per quelle sedi dove sono previste assegnazioni di nuovi assunti. Niente nuove aperture quindi per Livorno, dove erano previste assegnazioni di nuovi assunti solo per “svecchiare” l’ufficio, chiuso ormai da anni alle assegnazioni.  Poiché l’obiettivo è stato raggiunto con la mobilità nessun ex tirocinante sarà assegnato all’ufficio labronico.

Come USB non possiamo non esprimere grande soddisfazione; proprio noi a suo tempo avevamo fatto presente al tavolo che l’obiettivo “svecchiamento” si sarebbe potuto raggiungere semplicemente aprendo la mobilità verso quella DP, e consentendo di rientrare a casa ai colleghi che da qualche anno sono costretti a fare i pendolari, in molti casi da sedi anche piuttosto lontane. Hanno già fatto sacrifici e sostenuto costi, sarebbe stata una beffa farli continuare a vivere nel disagio.

Saranno 46 i nuovi assunti dal 5 maggio,  a cui si assommeranno 5 provenienti da altre regioni. Mentre 2 idonei, gli ultimi della graduatoria, non saranno assunti in toscana ma  faranno parte di una graduatoria nazionale per altre regioni, e presumibilmente destinati alla Lombardia, regione più carente in assoluto.

Le assegnazioni saranno maggiori su Firenze e Prato, che hanno “perso” molte persone, ed hanno forte bisogno.

Quindi l’amministrazione è disponibile , a parità di professionalità, ad effettuare lo scorrimento della graduatoria per le DP dove sono previste le assegnazioni di nuovi assunti. A parità di professionalità, però, vuol dire solo per le terze aree. Per un totale di circa 10, 11 posti. L’amministrazione ha anche detto che però, effettuando lo scorrimento, per quest’anno (2014) non si farà un’altra mobilità regionale.

Con queste prospettive ci siamo lasciati, per rivederci MERCOLEDI’ 9 aprile, e definire tutti gli aspetti su questa tematica.

 

FATECI PERVENIRE CON URGENZA TUTTE LE VOSTRE OSSERVAZIONI.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni