Toscana - Entrate, trasloco degli uffici di Arezzo

Arezzo -

Dopo oltre due mesi dalla richiesta di incontro inviata dalla USB alla DP di Arezzo ed alla Direzione Regionale, e più volte reiterata, si è svolto ieri finalmente il primo incontro ufficiale fra amministrazione e rappresentanti dei lavoratori; si sono così potute chiarire tanti aspetti su cui tutti ci eravamo interrogati, e che avevano suscitato grande timore nelle nostre colleghe e colleghi.

Su tutte la prima conferma è stata sulla stabilità dell’immobile: i tecnici della DRE, a conoscenza del passaggio del fiume interrato, hanno raccolto dati e consultato anche il Comune di Arezzo.

Diamo in ordine sparso e sinteticamente alcune notizie, riservandoci di rispondere a specifici quesiti dei colleghi.

Gli attuali 162 lavoratori in servizio su Arezzo città entreranno tutti nell’immobile (un po’ stretti, aggiungiamo noi. Saranno solo i prossimi pensionamenti a dare un po’ di respiro…).

Quelli che non ci staranno tutti sono gli archivi. E’ stata fatta una gara per archivi “esterni”, e sono stati offerti quelli di Campo di Marte, che saranno usati per i documenti di non frequente consultazione. I lavori saranno terminati a breve, lo spostamento completo sarà completato entro fine luglio; al momento devono essere ancora conclusi i lavori del Front Office, che verranno effettuati di sabato e domenica; saranno presenti 10 postazioni per le entrate e 4/5 complessive per territorio e conservatoria. Per i lavori all’ex appartamento, dove saranno possibili altre postazioni, nonché un locale ristoro dotato anche di un piccolo terrazzino, al momento la gara per l’affidamento dei lavori è al punto dell’apertura delle buste; l’amministrazione conta di terminarli entro settembre.

La USB ha richiesto che il previsto punto di attacco e scarico per l’acqua sia dotato già da subito di acquaio a norma, sicuramente utile ai colleghi che utilizzano il locale. Infatti all’attualità è possibile utilizzare una parte del risparmio sui canoni di affitto (circa €. 400.000/anno) per migliorie sui nuovi locali; bene quindi approfittarne subito e proporne all’amministrazione.

Anzi invitiamo tutti a formulare le richieste che ritengono si possano proporre per un miglior benessere nel nuovo immobile.

Ancora qualche notizia: i dipendenti entreranno dal civico 50, esclusivo, utilizzando come apriporta il badge che serve anche a timbrare l’orario ed a accedere ai vari piani dell’ufficio; potranno comunque entrare anche dal civico 52, dove entra il pubblico; sarà migliorato il funzionamento dell’impianto antincendio; nel cortile interno sarà possibile entrare con le auto per lo scarico della documentazione voluminosa.

L’incontro è stato proficuo ed ha consentito anche di segnalare e richiedere interventi che potevano essere sfuggiti; USB ha anche segnalato la presenza di mattonelle malmesse su cui si inciampa con facilità, e che l’amministrazione si è impegnata a sistemare.

Così come si è impegnata a produrre alle OO SS ed agli RLS i documenti di loro pertinenza e che hanno richiesto.

USB AVEVA RICHIESTO LE PIANTE, VE LE INVIAMO IN ALLEGATO

Ci incontreremo di nuovo a breve, presumibilmente fra un paio di settimane; Vi terremo informati.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni