Uffici centrali - FPS 2013: CgilCislUil e Salfi hanno sottoscritto un accordo totalmente al buio

Roma -

Si è conclusa nel peggiore dei modi la vicenda relativa all'accordo FPS 2013 degli uffici centrali.

CGIL, CISL, UIL e SALFI hanno sottoscritto un accordo totalmente al buio, senza visionare nulla, senza alcun controllo sull'operato dell'amministrazione, senza che l'amministrazione fornisse alcun prospetto delle somme che si vanno a corrispondere come, invece, ripetutamente richiesto da USB.

Naturalmente i sottoscrittori dell'accordo vi racconteranno che grazie a loro percepirete i soldi ad aprile, e che hanno dovuto firmare per evitare ulteriori ritardi nella corresponsione delle somme.

Ma è una balla colossale perché il ritardo è l'arma usata ogni anno dall'amministrazione per imporre un inaccettabile prendere o lasciare, mentre ovunque le trattative locali si chiudono con accordi ( che USB firma se sussistono le condizioni) che garantiscono alle OO.SS di svolgere il proprio ruolo sindacale che consiste anche nel controllare l'operato dell'amministrazione a tutela di tutti i lavoratori.

CGIL, CISL, UIL e SALFI che hanno sottoscritto questo accordo, in queste condizioni, hanno totalmente rinunciato al proprio ruolo e certamente non rendono un buon servizio ai lavoratori.

Noi, come USB, denunciamo da tempo la loro completa subalternità all'amministrazione, a tutti i livelli.

Sarebbe il caso che i lavoratori dessero finalmente un chiaro segnale di sfiducia nei loro confronti.

Affideremo a un successivo comunicato un commento più approfondito sull'accordo.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni