Ufficio Locale Entrate Verbania. Forme di lotte

Verbania -

I lavoratori dell’Agenzia delle Entrate sono senza contratto dal 31 dicembre 2003. Il contratto, qualora dovesse essere rinnovato, scadrà di nuovo a fine anno (e la legge finanziaria per il 2006 non stanzia alcunché per questo ulteriore rinnovo palesando la volontà di non rispettare, anche in futuro, il dovere di rinnovare il contratto).

Il sistema contrattuale già di per sé è assurdo in quanto non prevede mai il recupero dell’inflazione reale; a ciò si aggiunga il fatto che i rinnovi avvengono con anni di ritardo!

Per questo, pur consapevoli dei disagi che verranno arrecati all’utenza, siamo costretti a scendere in stato di agitazione.

A tutti i lavoratori dell’Agenzia delle Entrate, nonostante una sempre maggiore precarizzazione del rapporto di lavoro, nonostante non venga riconosciuto alcun diritto alla carriera, viene richiesta una sempre maggiore “produzione”. Questo comporta il privilegio della quantità a discapito della qualità, con conseguente decadimento del servizio.

A ciò si aggiunga il fatto che l’Ufficio di Verbania, da sempre, soffre una cronica carenza di organico e, tuttavia, grazie all’impegno dei lavoratori, ogni servizio è stato sempre garantito.

L’agitazione, dunque, vuole difendere non solo il diritto al rinnovo contrattuale ma anche la dignità dei lavoratori e la dignità del servizio pubblico che svolgiamo.

Siamo obbligati, come in molti uffici di tutt’Italia, a questa lotta. Chiediamo, scusandoci per i problemi arrecati, il sostegno dei nostri utenti.

I lavoratori dell’Agenzia delle Entrate – Ufficio di Verbania

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni