Ufficio Locale Milano 3. Forme di lotta

Milano -

I lavoratori dell’Agenzia delle Entrate - Ufficio di Milano 3, riunitisi in assemblea il giorno 21 dicembre 2005, aderiscono alle iniziative di lotta proclamate dalle Organizzazioni Sindacali a seguito del blocco delle trattative per il rinnovo del contratto dei lavoratori delle Agenzie Fiscali scaduto ormai da più di due anni.

L’Assemblea del personale, chiede che:

  • il valore del buono pasto venga elevato almeno a sette Euro;
  • la liquidazione della parte stabilizzata in quota indennità di Agenzia venga utilizzata per il calcolo ai fini della liquidazione;
  • sia abolita la decurtazione salariale in caso di malattia inferiore a 15 giorni

e ha deciso, con decorrenza immediata, di attivare tutte le forme di protesta previste dalle Organizzazioni Sindacali.

In particolare, l’Assemblea decide di aderire alla protesta mediante:

  • l’effettuazione di assemblee giornaliere di tutto il personale della durata di 30 minuti a decorrere dal 23 al 30 dicembre 2005, da effettuarsi dalle ore 12:00 alle ore 12:30;
  • l’applicazione rigida della normativa su igiene e sicurezza con particolare riguardo alla pausa di 15 minuti per ogni due ore di utilizzo di videoterminale;
  • l’astensione da eventuali mansioni superiori rispettando rigidamente le procedure previste nell’espletamento dei servizi d’istituto
  • l’astensione dall’utilizzo del mezzo proprio per attività esterne.

Nuove forme di lotta, per l’anno 2006, saranno discusse nel corso delle assemblee giornaliere e portate tempestivamente a conoscenza del personale, della Direzione e dell’utenza.

Si richiede pertanto l’autorizzazione alle previste assemblee da effettuarsi nel salone dell’Area Servizi.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni