USB ESULTA per la sentenza della Corte Costituzionale sull'ARTICOLO 18: confermata la giustezza delle nostre lotte contro Monti e Fornero

Roma -

“Disarmonico”, “lesivo del principio di eguaglianza”, “irragionevolezza del criterio”. La Corte Costituzionale non ha usato mezzi termini dichiarando incostituzionale la modifica operata dalla legge Fornero sull’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori.

L’Unione Sindacale di Base esulta perché le motivazioni della Consulta, che nella sentenza n.59 depositata oggi fa riferimento all’articolo 3 della Costituzione, sono le stesse che hanno guidato le lotte di USB contro la legge Fornero e l’attacco all’articolo 18, con scioperi e manifestazioni in tutto il Paese culminati nel “No Monti Day” del 27 ottobre 2012.

Grazie a questa sentenza i lavoratori e le lavoratrici tornano ad avere un reale elemento di tutela contro i licenziamenti illegittimi, oggi ancora più necessaria a causa degli effetti che la pandemia sta avendo sui posti di lavoro.

Unione Sindacale di Base

 

Leggi il testo integrale della sentenza

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati