Veneto - Agenzia Entrate: stabilizzare i CFL!

Padova -

Come sindacato RdB riteniamo giusto  esprimere il nostro disappunto sul  fatto che tre Lavoratori di cui uno  dell’Ufficio di Este, non sono stati assunti stabilmente dall’Agenzia, così come invece è avvenuto martedì 18 dicembre per gli altri circa 160 CFL assunti a giugno  2006  dall’Agenzia delle Entrate del Veneto.

 

Il contratto CFL prevede che al termine dei 2 anni ci sia o la stabilizzazione (che deve riguardare una certa percentuale che l’Agenzia ha superato) o il licenziamento. Nel Veneto la stabilizzazione di quasi tutti i CFL è avvenuta prima della scadenza dei 24 mesi e questo ovviamente ci fa piacere visto che come sindacato ci battiamo contro la precarietà e per la stabilizzazione del posto di lavoro.

 

Non ci fa piacere invece che  tre Lavoratori rimangano “sotto esame” per altri 6 mesi, cioè fino a giugno 2008 che è il  termine naturale dei 24 mesi, vivendo con comprensibile disagio il fatto di non essere stati stabilizzati assieme agli altri loro colleghi. Vorremmo inoltre entrare nel merito di uno di questi casi che conosciamo perché è avvenuto in un Ufficio dove siamo presenti come sindacato e ci riferiamo all’Ufficio di Este.

 

Esprimiamo la nostra piena stima rispetto al collega CFL che è “ancora sotto osservazione  fino al fatidico giugno 2008” e il fatto che non sia stato stabilizzato subito ci conferma nella nostra convinzione che è il precariato il “mostro” da battere e questo far rimanere nell’incertezza anche chi lavora con serietà e scrupolo nuoce in realtà anche alla stessa Agenzia che si trova ad avere personale che non è sereno nello svolgere le proprie mansioni perché “troppo osservato”.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni