Veneto - Banca delle ore in Dogana, può essere una buona cosa!

Padova -

Giovedì 30 aprile è stato sottoscritto da RdB e da tutte le OO.SS l’accordo che regola l’avvio dell’Istituto della “Banca delle ore” in Dogana a Padova, pertanto riteniamo utile che ci sia un momento assembleare con tutti i dipendenti dell’Ufficio in cui  venga illustrato l’accordo e in cui ci sia il pronunciamento dei lavoratori.

 

L’accordo avrà un carattere “sperimentale” di sei mesi al termine del quale la Direzione si è impegnata a fornire i dati relativi all’utilizzo dello straordinario sia per sezione di lavoro che per funzionario e verrà pure affrontato il problema di quelle tipologie di orario in cui il marcatempo annulla il tempo lavorato, per terminare i compiti d’istituto, oltre l’orario.

 

Crediamo che la discussione che si è svolta con la Direzione sulla Banca delle ore abbia avuto buon fine, anche grazie al contributo di  RdB, che è riuscita a  togliere dei paletti che rendevano la Banca delle ore non conveniente per tutti i lavoratori.

 

Siamo altresì convinti che anche il più  buono degli accordi se non viene applicato correttamente o se non c’è informazione sul suo utilizzo non migliora le condizioni di lavoro dell’ufficio.

 

In Dogana il problema dell’orario e della necessità fisiologica dello straordinario per poter tenere aperto l’ufficio  fino alle 18.00 e per la giornata del  sabato è una questione indubbiamente complessa che riguarda anche l’RSP e i turni.

 

A questo punto  riteniamo che l’accordo sulla Banca delle ore che abbiamo sottoscritto, possa essere un passo importante sulla via di una razionale  organizzazione dei tempi di lavoro.

 

Tutto ciò  verifichiamolo assieme!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni