Veneto - Entrate, un altro orario di lavoro è possibile

Venezia -

[...] Nel Veneto non si è arrivati ad un accordo sull’orario in nessuna delle 4 Direzioni Provinciali già attivate (Belluno, Rovigo, Padova, Verona) mentre è imminente l’attivazione della DP di Treviso. Il motivo del mancato raggiungimento degli accordi locali è a nostro avviso dovuto, in primo luogo, al fatto che l’Accordo Regionale Quadro del 3 novembre 2009 è il  “convitato di pietra” che incombe su ogni trattativa decentrata, dal momento che i Direttori Provinciali si possono permettere di snobbare le richieste dei lavoratori in quanto c’è comunque una copertura sindacale che legittima gli ordini di servizio, a dir poco restrittivi,  emanati sull’orario di lavoro. 

 

In secondo luogo, è difficile non pensare ad una “cabina di regia” regionale che azzera ogni autonomia decisionale delle singole D.P. Infatti, tanto a Rovigo che a Padova il copione è stato molto simile: definizione di una piattaforma condivisa tra le rappresentanze sindacali, confronto con la Direzione che non l’ha accettata proponendone un’altra molto limitativa accolta da tutte le OO.SS (ad eccezione di RdB) ma poi bocciata dai lavoratori. [...]

 

Scarica il testo integrale in fondo alla pagina.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni