Veneto - Il 16 luglio di Padova

Padova -

Oltre 200 lavoratori hanno partecipato all’assemblea indetta dalle RSU dell’Ufficio Entrate di PD1, del Territorio, dell’Inpdap, dell’Inps presso il cortile dell’Agenzia delle Entrate di via Turazza a PD1, dalle ore 11.00 alle ore 12.00, ed è stato straordinario vedere la determinazione dei lavoratori nel voler contrastare, determinando anche iniziative in piena estate, la conversione in legge del decreto. L’assemblea ha visto anche la partecipazione di delegati Rsu del Comune, dell’Ulss 16 e dell’Inail e si è conclusa con un appello a tutti i delegati RSU e RLS (rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza) del Pubblico Impiego di autoconvocarsi presso la Prefettura di Padova per mercoledì 23 luglio alle ore 12.00 per chiedere un’incontro con il Prefetto a cui comunicare la determinazione dei lavoratori pubblici padovani contro il D.L.112 perché affossa l’intera pubblica amministrazione e getta discredito sulla figura del dipendente pubblico.

Alle ore 12.00 è scattato fino alle 14.00 lo sciopero di RdB  che ha chiuso i front-office degli Uffici di PD1 e PD2 e molti colleghi allo sciopero hanno aggiunto permessi personali trasformando la giornata del 16 a Padova in un momento eccezionale di sveglia per l’intero pubblico dipendente!

Prossimo appuntamento: tutti i delegati RSU e RLS in Prefettura a Padova mercoledì 23 luglio ore 12.00 per comunicare l’avversione dei lavoratori pubblici al D.L.112!

 

Salario, diritti, dignità… la lotta continua!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni