Veneto - Mozione lavoratori in assemblea USB

Padova -

Mozione da parte dei dipendenti del Back office e front-office di PD1 riuniti nell’assemblea di mercoledì 9 marzo indetta da USB.

 

Alla c.a. della Direzione Provinciale di Padova

Alla c.a. del Direttore Territoriale di PD1

Alla c.a. delle OO.SS e della RSU della DP di Padova

Alla c.a. degli RLS della DP di padova

 

1) abbiamo riscontrato un comportamento autoritario e non adeguato nei confronti dei collaboratori, e in alcuni casi anche dell’utenza, da parte della Direzione Territoriale, che spesso ha usato richiami anche in presenza di altri o con un tono di voce elevato. Non siamo pedine, non siamo numeri, non vogliamo esseri messi in competizione gli uni con gli altri ma vogliamo fare serenamente un lavoro di squadra;

 

2) abbiamo riscontrato  mancanza di  organizzazione nella suddivisione degli incarichi creando un sovraccarico di lavoro per alcuni con spostamenti continui ed improvvisati e non compresi e senza una adeguata formazione . Questa modalità operativa crea profondo malcontento, disagio, demotivazione rispetto a chi traeva anche soddisfazione dallo svolgimento del proprio lavoro su cui aveva costruito anche un bagaglio di conoscenze professionali. Sottolineiamo la mancanza di ordini di servizio rispetto a cambiamento o allargamento delle proprie mansioni e anche uno stato di incertezza perfino nel mantenere o meno la propria postazione lavorativa. Và segnalato inoltre  il pericolo che atti in scadenza vengano trascurati;

 

3) abbiamo riscontrato a fronte dei due punti sollevati precedentemente una denuncia di stress da parte di molti colleghi che, e ci teniamo a sottolinearlo, non è resistenza al cambiamento, ma i  classici sintomi  denunciati nei testi medici di riferimento. Ne è testimonianza di questa situazione sia le numerose richieste di cambiare mansioni espresse nel corso dell’assemblea,  sia l’opinione di molti contribuenti che denunciano il senso di precarietà e di disagio nel rapporto dell’Agenzia con l’utenza. Chiediamo che gli RLS (rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza) della DP di Padova si attivino, perché l’Ufficio applichi la normativa già in essere, dal 1° gennaio 2011, ovvero quella  riferita alla rilevazione, da parete dell’Ufficio,  del rischio da stress-lavoro correlato.

 

Mozione approvata all’unanimità.

 

Scarica la mozione in fondo alla pagina

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni