Veneto - Riorganizzazione a Padova: non aspettiamo stando alla finestra, ci potrebbe cadere una trave in testa!

Padova -

Martedì 12 Maggio è avvenuto l’incontro all’Ufficio Entrate di PD1 tra RSU,OO.SS. e Direzione dell’Ufficio con all’ordine del giorno “organizzazione del lavoro, criticità  e soluzioni”. Questo incontro è stato fissato su richiesta inoltrata da RdB il 27/04/09 in cui si denunciava in particolare una situazione insostenibile al front-office.

 

La delegazione trattante di RdB comprendeva anche una delegata di PD2, infatti come sindacato ci siamo ripromessi che d’ora in poi ad ogni trattativa presso un qualsiasi dei 4 Uffici Entrate di Pd e Provincia parteciperà per RdB almeno un/una collega esterna all’Ufficio in cui si và a trattare al fine di creare una omogeneità nelle richieste in fase di costituzione dell’Ufficio Provinciale.

 

La Direzione ha precisato che non ha notizie sulla riorganizzazione se non che la partenza della Direzione Provinciale di Padova indicativamente sarà posticipata a settembre di quest’anno e che è stata istituita a livello regionale una Commissione formata dai dirigenti Bellanca, Canilli, Tagliapietra incaricata di seguire i passaggi costituivi delle 7 Direzioni Provinciali del Veneto a partire dalle 3 (Padova, Rovigo, Belluno) che dovranno avvenire nel secondo semestre del 2009.

 

La Direzione poi è entrata nei dettagli dell’organizzazione del lavoro di PD1 adottando in particolare rispetto al Front Office alcuni correttivi, apprezzati da RdB e da tutti i presenti, quali l’incarico ad altri 2 colleghi per l’invio del modello unico, l’impiego a turno  per una settimana di un collega di ognuno  dei 5 team dell’Area controllo al Front-office, l’impegno a settembre quando verranno assunti i colleghi di Iride 7, di impiegare  un gruppo di loro previa formazione al front-office per dare informazioni all’utenza su cartelle esattoriali e comunicazioni di irregolarità.

 

Inoltre la Direzione dell’Ufficio sottoporrà alla Direzione Regionale la proposta di aprire nei due pomeriggi a Padova non previsti per il pubblico (martedì e giovedì) uno sportello costituito da lavoratori volontari che scelgono di lavorare in straordinario agli  appuntamenti con l’utenza  per far sì che al mattino si liberi uno sportello per servire anche l’utenza senza prenotazione.

 

Questa soluzione verrà anche proposta all’attenzione delle Direzioni degli altri 3 Uffici del padovano. Questa proposta a nostro avviso è una ulteriore conferma di quanto la coperta sia corta e quanto le risorse umane siano ridotte all’osso: ecco allora che  la proposta-augurio di RdB che avvenga la stabilizzazione di tutti i colleghi tirocinanti di Iride 7 che già sono stati formati è oltremodo seria non solo per non buttare sulla strada dei giovani ma anche perché conveniente per l’Amministrazione stessa! Infine ma avremmo potuto porlo al primo posto, la coperta è tiratissima anche per l’area controllo con 5 colleghi che dal 1° giugno vengono a mancare dall’Ufficio perché hanno fatto interpello per lavorare in DRE.

 

Quanto prima ci sarà il verbale dell’incontro   da parte della Direzione  che sarà sicuramente più completo e preciso di quello che abbiamo dato ora a caldo come organizzazione sindacale. A questo punto bisogna che anche in  tutti gli altri 3 Uffici del padovano non si stia alla finestra… aspettando la riorganizzazione, ma bisogna migliorare e segnalare tempestivamente gli aspetti dell’organizzazione del lavoro che sono carenti!

 

Non deleghiamo più... prendiamo in mano il nostro futuro ora agendo nel presente!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni