Veneto - Riorganizzazione: tira, tira, si è spezzata la corda! RSU e OOSS territoriali invocano l'intervento del Prefetto per fermare l'amministrazione.

Belluno -

Prima o poi i fatti ci danno ragione. Sulla riorganizzazione alle Entrate avevamo sollevato dubbi e perplessità condensati nella nostra proposta di piattaforma per l'accordo quadro nazionale. Il tavolo l'aveva snobbata, tirando dritto su un progetto nebuloso e autoritario.

Ora che l'amministrazione si trova in mano il bastone del comando e lo usa, tutti se ne accorgono guarda caso proprio lì dove la riorganizzazione si manifesta nei suoi effetti più nefasti: le Direzioni provinciali.

Le RSU sono delegittimate a parole dall'amministrazione - che non ne ha titolo - e nei fatti dall'attaggiamento indifferente delle organizzazioni sindacali confederali che pure le hanno volute e cavalcate spesso, negli anni passati.

Così non c'è da stupirsi se arrivano modifiche unilaterali dell'orario di lavoro, delle fasce di flessibilità, delle collocazioni professionali e... chi più ne ha più ne metta.

La premessa era d'obbligo. Pubblichiamo i documenti che ci sono stati trasmessi dalle RSU e dalle OOSS territoriali (tutte, oltre RdB ovviamente) del Veneto.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni