Agenzia Entrate - Convocazione sui CAM, correva il 4 agosto 2009...

L'amministrazione promette d'estate e non mantiene in autunno. E ai CAM sale la febbre

Roma -

Il 4 agosto 2009 l'amministrazione ci inviava una nota con la quale si impegnava a convocare subito dopo la pausa estiva per affrontare le questioni connesse all'erogazione dei servizi da parte dei CAM. L'impegno scaturiva dalle innumerevoli richieste d'incontro che RdB aveva avanzato nel corso del tempo. A più riprese avevamo segnalato l'infelicità di scelte organizzative che hanno stravolto la natura dei CAM, mettendo a rischio la loro natura di centri qualificati del sapere tributario in nome di esigenze solo quantitative. L'ultima stretta, in ordine di tempo, non è più allarmante delle precedenti e anzi risulta esserne la naturale conseguenza, determinata anche dalla scarsa attenzione che le organizzazioni sindacali sembrano dedicare alla questione dei CAM.

 

Non dimentichiamoci che dopo una stagione di relativo interesse per la tematica CAM - era la primavera del 2007 - si giunse alla decisione di... non decidere nulla e lasciare che le cose continuassero ad andare come andavano: controlli di qualità a scapito dell'autoformazione, tempi di lavoro serrati e carichi sempre maggiori, VOIP e così via. In questo i CAM non hanno subito una sorte molto diversa da quella che hanno patito più o meno con i medesimi tempi e modi i colleghi dei front office e del "mondo dei servizi". La peculiarità dei CAM però è quella di essere stati istituiti con un accordo nazionale il cui contenuto oggi non corrisponde alla realtà. Non sarebbe un grosso problema, se la realtà fosse migliore della "fantasia", ma così non è e non a caso parliamo da tempo di metamorfosi dei CAM (alla rovescia, da farfalla a bruco); da quella metamorfosi scaturiscono fatti anche gravi, come quel controllo a distanza esercitato in latente violazione della legge (e la distanza fra latente e patente è molto breve).

 

Abbiamo incassato la promessa estiva dell'amministrazione e poi abbiamo contato tra settembre e ottobre ben quattro rinvii dell'argomento, che puntualmente è stato inserito all'ordine del giorno e puntualmente è stato ogni volta rimandato alla prossima. Non scriveremo l'ennesima richiesta di convocazione, perché l'amministrazione e tutti quanti sanno benissimo quale sia la situazione dei CAM. Però rinfrescare la memoria ci piace farlo, a chi aveva preso l'impegno il 4 agosto 2009. Non vorremmo dover prendere atto che le promesse estive dell'amministrazione, sono state promesse da marinaio.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni