Agenzia Entrate Marche -La verità sui soldi del FPS 2005

Ancona -

Si sta concludendo la lunga vicenda del FPS 2005 che, nelle Marche, contrariamente ad altre regioni (es. i ns. colleghi della Sardegna a gennaio c. a. hanno già preso gli stessi soldi) ha avuto un percorso irto di ostacoli ed un esito variegato che, come sempre, lasciamo alla valutazione dei lavoratori. Facciamo memoria e diamo alcuni elementi di necessaria chiarezza:

 

  • Pur non avendo firmato l’accordo nazionale, abbiamo cercato di portare proposte e contenuti in modo da gestire al meglio le trattative, regionale e locali;
  • La trattativa reg.le, che avrebbe potuto partire in primavera (dopo ns. reiterate richieste, mail, firme e un deciso pressing di lavoratori sul direttore reg.le l’8 maggio scorso) è iniziata il 19 luglio a tavoli separati, per concludersi il 7 agosto, con la firma di tutte le OO. SS.;
  • Il ns. orientamento fondamentale, oltre a non perder tempo, è stato quello di raggiungere la maggior equità possibile: non sono state toccate le maggiorazioni agli aventi diritto; si è cercato, con i residui del fondo di sede, di riconoscere la dignità anche per quei lavoratori (e lavori) più penalizzati dall’inaccettabile accordo nazionale.

 

Alla fine, in quasi tutti gli uffici, pur essendoci una elevata forbice retributiva, dovuta alle rigidità dell’accordo nazionale, si delineano sostanzialmente tre scenari: in alcuni, grazie soprattutto ad una maggiore disponibilità di residui, c’è il riconoscimento dell’impegno di tutti; in altri dove s’è riusciti ad ottenere una sostanziale parità dell’accessorio, al netto delle maggiorazioni; in altri ancora dove una parte di lavoratori vengono trattati da parìa, da improduttivi. A quest’ultimi non è stato riconosciuto neanche la quota oraria media, riferita alla sola produttività dell’ufficio, come nell’ufficio di Ancona. Per noi ciò è del tutto inaccettabile! Abbiamo chiuso un occhio, ma non potevamo chiuderli entrambi, con il rischio di fare un vero salto nel buio!

 

Infine, ciliegina sulla torta, per un malinteso senso della privacy da parte della DRE e dei dirigenti locali, le OO. SS., che tutelano interessi collettivi, non possono avere i file con i nominativi dello sviluppo dei calcoli del FPS 2005. Le OO. SS. sono tenute certamente a non divulgare i dati, ma quale controllo d’egitto possiamo fare senza i dati nominali? Non è sufficiente il controllo individuale che, in ogni caso, vi invitiamo puntualmente ad effettuare.

 

 

Passa dalla tua parte, vota il SINDACATO ALTERNATIVO, DEMOCRATICO ED INDIPENDENTE: VOTA RDB!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni