Agenzie Fiscali - Dotazioni organiche, lettera di RdB al Sottosegretario Giorgetti e al Dipartimento delle Finanze

Roma -

La ristrutturazione in atto nelle Agenzie fiscali, insieme alle disposizioni contenute nel citato articolo 12, impongono l'apertura di un immediato tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali, non procrastinabile, al fine di valutare complessivamente le ripercussioni di tali provvedimenti sui lavoratori.

 

Leggi tutto e scarica il documento in fondo alla pagina.


Roma, 13 maggio 2009

Al Sottosegretario al Ministero dell'Economia e Finanze, On. Alberto Giorgetti

Al Direttore Generale delle Finanze, Prof.ssa Fabrizia Lapecorella

Ai Direttori delle Agenzie Fiscali

R O M A

Richiesta incontro

Il decreto legge n. 39/2009 del 28 aprile scorso prevede all’articolo 12 la chiusura di molte sedi provinciali del MEF e il transito nelle Agenzie fiscali dei lavoratori in servizio presso le sedi soppresse.

A tal proposito è previsto nel citato decreto legge che “[...] le dotazioni organiche dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato e delle agenzie fiscali possono essere rideterminate con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri".

Tralasciando in questa sede ogni commento circa l'operazione condotta a danno dei lavoratori del MEF, ci limitiamo a osservare che un  argomento così “delicato” come quello delle dotazioni organiche non può essere ridotto a una mera operazione aritmetica.

La ristrutturazione in atto nelle Agenzie fiscali, insieme alle disposizioni contenute nel citato articolo 12, impongono l'apertura di un immediato tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali, non procrastinabile, al fine di valutare complessivamente le ripercussioni di tali provvedimenti sui lavoratori.

Cordiali saluti.

p/RdB-CUB Pubblico Impiego - Settore Agenzie Fiscali, Stefano Vendetti

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni