Contratto Agenzie Fiscali: subito lo stralcio della parte economica. Lettera all'ARAN.

Roma -

I Lavoratori delle Agenzie Fiscali sono ormai da più di 25 mesi senza contratto. In questi anni si sono visti aumentare i carichi di lavoro in maniera esponenziale e comunque gli obiettivi definiti nella Convenzione triennale con il Ministero dell’Economia e Finanze sono stati sempre raggiunti e superati.

 

Nonostante questo, il Governo ha mantenuto con pervicacia un atteggiamento di chiusura per quanto riguarda il CCNL, tentando di inserire norme penalizzanti per i Lavoratori e assolutamente inefficaci per Agenzie Fiscali moderne che facciano della lotta all’evasione fiscale il loro obiettivo primario.

 

Oggi con la caduta del Governo diventa praticamente impossibile definire la parte giuridica di questo contratto; d’altra parte si rende necessario garantire ai Lavoratori almeno il riconoscimento del pur risibile incremento economico, anche in considerazione del fatto che questi fondi saranno comunque percepiti con non meno di due anni e mezzo di ritardo.

 

La scrivente Organizzazione Sindacale chiede quindi con urgenza una riunione affinché sia valutata l'ipotesi dello stralcio della parte economica.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni