Dogane. Volere è potere (si sbloccano le progressioni)

Roma -

E’ stato firmato oggi l’accordo definitivo relativo al passaggio economico per tutti i lavoratori delle Dogane, che consentirà da lunedì prossimo di attivare le relative procedure.

Riteniamo di poterci ritenere soddisfatti per la positiva conclusione della vicenda, che si è protratta a causa di una inopportuna ingerenza da parte del Collegio dei Revisori che auspichiamo non si ripeterà.

La RdB nel sottolineare che l’Agenzia quando vuole può essere veloce nella soluzione dei problemi, ha chiesto all’Agenzia stessa di adoperarsi ad un’altrettanto veloce definizione della quota economica necessaria per finanziare i passaggi del 2006, affinché l’inquadramento nella fascia retributiva superiore possa avvenire per tutti subito, nelle more della formazione delle graduatorie.

L’Agenzia si è riservata di dare una risposta nella riunione che si terrà la prossima settimana.

L’Agenzia ha ben compreso che i lavoratori in lotta, quando vogliono, non scherzano, per questo, nonostante l’accordo positivo, non dobbiamo mancare all’appuntamento del 16 gennaio, con l’assemblea unitaria di tutti i lavoratori delle Agenzie Fiscali di Roma sotto la sede del Ministero dell’Economia a via XX settembre, ed in tutta Italia, presso le Prefetture o, comunque, in piazza, il nostro contratto è scaduto due volte, il 31 dicembre 2003 e il 31 dicembre 2005… abbiamo buoni pasto con valore fermo al 1996, ci detraggono stipendio in caso di malattia breve, non ci riconoscono l’indennità di Agenzia nella buonuscita…

SONO NOSTRI DIRITTI, SE CE LI NEGANO, DOBBIAMO CONQUISTARLI... COME CON LE PROGRESSIONI

DIGNITA’, DIRITTI, SALARIO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni