Emilia Romagna - Entrate, incontro in Dr per PO e IR

Bologna -

Le posizioni organizzative e gli incarichi di responsabilità presenti in Emilia Romagna sono 224 + 3 esperti, pari al 12% del personale di Terza Area e all'8% del personale in servizio.

Abbiamo cioè un responsabile pagato principalmente con i nostri soldi e per di più quelli fissi e ricorrenti, mediamente ogni 12 lavoratori ma non sono pochi i casi in cui questi responsabili gestisco solo 3 o 4 lavoratori.

Ma il contratto nazionale prevedeva un limite del 2% del personale di terza Area che poi attraverso il Contratto Integrativo NON FIRMATO DA USB sono lievitati al 12% mangiando si ogni anno, qui in Emilia Romagna circa un milione di euro.

La Direzione Regionale quest'anno era molto dispiaciuta dei tagli imposti che l'hanno costretta ad eliminare tutte le maggiorazioni dell'indennità (ad eccezione di quelle riconfermare per tutto il 2017 in quanto date nel 2016 che sono 45), a sopprimere 10 posizioni e lasciarne scoperte 9. Come USB abbiamo fatto presente che siamo dispiaciuti anche noi che si continuino a pagare gli incarichi con i nostri soldi fissi e ricorrenti e che era il caso di rottamare i direttori degli Uffici Provinciali del Territorio recuperando quasi l'intera somma necessaria a pagare tutte le PO e IR. Così come avviene per gli Esperti pagati dalla DR senza intaccare il fondo dei lavoratori già duramente colpiti dal perdurare del blocco salariale ormai quasi decennale.

L'informativa data non l'abbiamo sottoscritta perché la rimodulazione provinciale è avvenuta senza alcun confronto provinciale e anche l'informativa regionale non c'è stata consegnata con adeguato preavviso, necessario per analizzare e portare i nostri suggerimenti. Come USB abbiamo sottolineato come sarebbe importante cambiare atteggiamento verso chi rappresenta i lavoratori, ricevendo la disponibilità da parte della Dr che verificheremo a breve.

Si perché oltre a parlare di PO e IR, di cui si allega l'ampia informativa per la quale aspettiamo i vostri commenti scrivendo a emiliaromagna.agenziefiscali@usb.it, abbiamo posto una serie di questioni su cui la Dr dovrà fornire delle risposte.

1.  Il direttore si è reso disponibile ad una modifica, che noi crediamo debba essere integrale, sulle sanzioni in merito alle timbrature e ai ritardi.

2.  Evitare che le deleghe di firma siano attribuite al di fuori delle PO e IR e soprattutto al personale di seconda Area.

3.  Di mettere a disposizione la macchina regionale per le province che non vogliono utilizzare i propri mezzi per i sopralluoghi richiesti dall'amministrazione

4.  Consegnare copia delle disposizioni della DC e dell'audit citate negli indirizzi operativi per le sanzioni in ambito di orario di lavoro.

5.  Infine il Direttore ci ha assicurato che gli eventuali accorpamenti di strutture anche a livello interregionale, così come sta accadendo per l'audit, NON comporteranno spostamento di personale e sarà possibile una ricollocazione in ambito provinciale.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni