Emilia Romagna - Non disturbare l'Agenzia...

Cgil-Cisl-Uil-Salfi non si presentano alla trattativa!

Bologna -

Questa storia sindacale della Riorganizzazione inizia a Bologna con RdB che fa il giro degli uffici in assemblea, spiega che le cose non sono come vogliono “venderle”, non è vero che non succederà nulla, che tutti continueremo a fare il lavoro di prima, che nessuno sarà spostato… Ricordate?

 

Infatti… RdB vuole regole e garanzie, raccoglie parecchie centinaia di firme di Lavoratori bolognesi in pochissimi giorni. Poi propone ed organizza con tutte le altre OOSS un presidio sotto la Dre, proprio mentre il lavoro fatto sblocca la situazione e la Dre finalmente chiama in convocazione. E mentre in strada i Lavoratori manifestano, al piano di sopra tutte le OOSS meno RdB firmano un accordo vergognoso che ha l’unico effetto di assicurare la partenza della Direzione Provinciale di Bologna il 2 febbraio e stroncare qualsiasi rivendicazione sindacale. Amen.

 

L’Agenzia ringrazia e continua indisturbata. Poi, qualcuno (ma chi sarà mai?) si inventa di chiamare al tavolo di trattativa solo Cisl Uil e Salfi. Neanche il tempo che Cisl Uil e Salfi firmino qualche accordo furtivo e lascia passare a Roma ed in alcune regioni, e subito le trattative ovviamente si bloccano in tutto il Paese. L’Agenzia ringrazia ancora e continua indisturbata. RdB occupa l’Agenzia, il quadro si sblocca, il tavolo di trattativa si ricompone al completo e l’Agenzia finalmente ricomincia a convocare. E allora che s’inventano?

 

Cisl Uil e Salfi si tirano fuori dai tavoli di trattativa, Cgil li segue a ruota e tutti insieme non si presentano alle convocazioni. Bingo. L’Agenzia continua ancora a ringraziare ed a lavorare indisturbata. Una strategia concordata? Giudicate voi. Grazie alla mancata presentazione di Lor Signori, La Dre ha annunciato che proseguirà a suo piacimento nell’attivazione dell’Ufficio Grandi Dimensioni. RdB chiederà la concertazione.

 

Oggi, dal 2 febbraio, finalmente la prima convocazione della Direzione Provinciale di Bologna: potete giurarci che RdB ci sarà

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni