Entrate - Spending review: continua la chiusura degli uffici. Basta tagli: 19 giugno 2014 Sciopero Generale del Pubblico Impiego

Roma -

AGENZIE DELLE ENTRATE

Informativa alle OO.SS.

Nel definire i principi della spending review con riferimentoalla riorganizzazione del Ministero dell'economia e delle finanze e delle agenzie fiscali, l’art. 23-quinquies del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito con modificazioni dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, obbliga a ridurre comunque il numero degli uffici territoriali, stabilendo che gli uffici da chiudere vanno individuati “avendo riguardo prioritariamente a quelli aventi sede in province con meno di 300.000 abitanti, ovvero aventi un numero di dipendenti in servizio inferiore a 30 unità, ovvero dislocati in stabili in locazione passiva” (comma 5, lettera a).

In applicazione di tale norma, il presente atto dispone la chiusura degli uffici territoriali di Sarzana e Nizza Monferrato, trattandosi di piccoli uffici, con un numero di addetti inferiore a 30 unità (precisamente, 25 all’ufficio territoriale di Sarzana e 15 a quello di Nizza Monferrato), che occupano un immobile in locazione passiva e che fanno parte di province (rispettivamente, quelle di La Spezia e Asti) con meno di 300.000 abitanti. Ciò che caratterizza tali uffici sono, da un lato, la bassa domanda di servizi da erogare, e, dall’altro, le diseconomie di scala e l’insufficienza di sinergie tipiche di strutture di dimensioni molto ridotte (da qui, l’obbligo normativo di chiuderle). Per le loro caratteristiche, questi uffici hanno quindi sfavorevoli condizioni di funzionalità operativa e carichi di lavoro esigui, tali da non giustificare gli oneri connessi al loro funzionamento, sicché, oltre a determinare un risparmio sui costi di gestione, nell’ordine di circa 170 mila euro, la loro chiusura consentirà – in accordo con le finalità fondamentali della spending review – un impiego più razionale delle risorse che tenga anche conto, come prescrive il citato decreto-legge n. 95 del 2012 (art. 8, comma 1, lett. f), “delle innovate modalità operative connesse all’aumento dell’informatizzazione dei servizi”; informatizzazione particolarmente sviluppata nell’Agenzia delle entrate.

La chiusura degli due uffici territoriali di Sarzana e Nizza Monferrato è prevista il prossimo 30 giugno. Questi uffici andranno ad accorparsi, rispettivamente, a quelli di La Spezia e Asti. Per l’eventuale apertura, nei comuni sede degli uffici da chiudere, di sportelli di assistenza fiscale dedicati all’erogazione di specifici servizi di front-office, si fa rinvio a quanto è previsto a livello locale dal protocollo d’intesa del 30 luglio 2013.

UFFICIO RELAZIONI SINDACALI dell'Agenzia delle Entrate

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni