Lazio - Diritti sindacali anche per i diversabili, RdB chiede l'apertura di un tavolo di confronto

Roma -

Porre i Lavoratori diversabili delle Agenzie Fiscali nelle condizioni di esercitare i propri diritti è dovere amministrativo ed etico del Datore di lavoro.

 

Esistono a questo riguardo diversi problemi, la cui soluzione non è stata finora affrontata nemmeno nel contesto degli obblighi inerenti il Dlgs 626/94.

 

Scarica la lettera inviata da RdB alla Dr Entrate del Lazio, in fondo alla pagina.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni