Lazio - Uffici centrali del Territorio: assemblea e referendum l'8 settembre, per dire NO alla meritocrazia retroattiva

Roma -

Ci eravamo lasciati alla fine di luglio con un passo indietro dell’Amministrazione sulla valutazione retroattiva del dirigente  nella trattativa per l’assegnazione dei fondi per le particolari posizioni 2006-2007. Ma ciò a nostro avviso non era abbastanza, anche perchè il “presunto” giudizio meritocratico retroattivo rimaneva e rimarrà se i lavoratori non daranno un ennesimo forte segnale di contrarietà alla nuova versione un po’ più soft che si sta preparando tra Amministrazione, le altre sigle sindacali e gran  parte delle RSU.

Siamo stai tacciati d’irresponsabilità per aver proposto una ripartizione equa e soprattutto celere. Per pagare subito i lavoratori siamo disposti anche ad una mediazione proponendo di distribuire A TUTTO IL PERSONALE una cifra  variabile fra i 700 e i 900 euro  per il biennio in oggetto, calcolando che la cifra media e di circa 820 euro. Tutto in funzione delle attività svolte dalle singole direzioni, delle funzione dei lavoratori e delle presenze effettive.

Speriamo che nella trattativa di metà Settembre si giunga ad una soluzione che mandi immediatamente i fondi in pagamento lasciando da parte le pagelle stile “Brunetta” o giochini statistici per creare rendite di posizione.

 

Queste erano le domande che abbiamo posto in questi mesi in trattativa

 Che senso ha far valutare un lavoratore senza che questo sapesse  che in quegli anni era sotto valutazione? Se ora il suo dirigente non c’è più chi lo valuterà retroattivamente? Quali sono i criteri di valutazione ? Tutti hanno la possibilità di raggiungere il massimo della valutazione?  Queste valutazioni finiranno nel fascicolo personale? Perchè perdere tutto questo tempo e non pagare subito in modo equo tutti i lavoratori?

A queste domande i lavoratori non hanno ricevuto finora risposta e proprio per questo vogliamo dare voce a loro con i due principali strumenti di democrazia

ASSEMBLEA DEI LAVORATORI

 

Martedì 8 Settembre 2009 ore 10,00 in Bibliotechina

 

e a seguire

 

REFERENDUM

 

Per dire No alla valutazione retroattiva del dirigente per L’assegnazione dei fondi delle Particolari posizioni degli anni 2006-2007

 

Si potrà votare in Bibliotechina nei giorni

 

Martedì 8 Settembre  dalle 11,00 alle 14,00

 

Mercoledì 9 Settembre dalle 9,30 alle 14,00

Per votare è necessario esibire un documento di riconoscimento o il tesserino dell’Agenzia

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni