Nuove frontiere da immaginare

Roma -

Ricordate, eravamo alla fine del 2002, le RdB parlarono della necessità di recuperare il salario accessorio in busta paga… i lavoratori ci hanno creduto. In quasi 20.000 hanno sottoscritto quella proposta. In molti si sono iscritti alle RdB. Il segnale è stato chiaro, al punto che, col primo contratto Agenzie Fiscali, nella primavera del 2004, quell’utopia è divenuta realtà…

 

Ci abbiamo preso gusto… e nell’autunno del 2004, forti anche della crescita di consenso ottenuta alle elezioni RSU, abbiamo formulato una nuova proposta, lo ricordate? Una progressione economica per tutti, l’abbiamo chiamata.

 

Non una soluzione al problema della carriera. Ma certo un riconoscimento dovuto a TUTTI i lavoratori, che per anni hanno accompagnato e reso possibile la trasformazione del lavoro da un modello organizzato per mansioni ad un modello organizzato per processi.

 

Anche questa volta abbiamo chiesto ai lavoratori di appoggiare la proposta e abbiamo lavorato per renderla praticabile… alle Dogane, sottoscrivendo un accordo che garantisce il raggiungimento dell’obiettivo pieno… al Territorio, recuperando 840.000 euro delle posizioni super… alle Entrate, rifiutandoci di sottoscrivere il pessimo accordo del 28 dicembre 2005 e tenendo duro… perché i soldi ci sono, abbiamo sempre pensato… è che si sceglie di non usarli per il personale!

 

In tal senso ci conforta il verbale del 4 aprile sulle Convenzioni, in cui, è stato finalmente acclarato quanto da noi affermato da tempo. La “vecchia” riqualificazione è stata finanziata, sulla base della legge 133/99, con 180 miliardi (di lire), finanziate con quei soldi, provenienti dal Fondo di Previdenza, le procedure e gli inquadramenti. Fino all’altro giorno il Dipartimento Politiche Fiscali affermava che, una volta finiti i 180 miliardi, i soldi per continuare a pagare gli inquadramenti sarebbero finiti in carico al Fondo Politiche Sviluppo. Noi invece abbiamo sempre affermato dovessero finire a carico dello Stato (del bilancio delle Agenzie)… ebbene, il 4 aprile, questa nostra posizione è risultata vincente.

 

E questo, oggi, riapre il discorso sull’integrativo, rendendo disponibili risorse che le Agenzie dichiaravano non disponibili… risorse non variabili… e che quindi possono essere tranquillamente destinate alla progressione economica del personale.

 

Oggi si aprono nuove strade per la nostra proposta, grazie alla perseveranza, alla coerenza e, soprattutto, all’aiuto di voi tutti, che, nonostante le mille difficoltà, le mille delusioni a voi riservate dagli altri sindacati, continuate ad iscrivervi a RdB… a credere alle nostre utopie…

Siamo visionari? Forse. Ma una visione, quando è veramente collettiva, può divenire realtà e quella progressione economica per tutti, che ieri sembrava una frontiera da immaginare, oggi è un obiettivo concreto che stiamo costruendo insieme.


  Scrivici : In posta elettronica oppure Attraverso la rete intranet

Per ricevere in posta elettronica documenti e comunicazioni :iscriviti alla Mailing List


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni