Puglia - Dogane, benvenuti alla dogana di Tacaualpa

Taranto -

Chi di voi non conosce la Dogana di Tacaualpa?

 

Quella Dogana che nel deserto sul confine fra Messico e Perù è senz’acqua, con servizi  igienici inesistenti, scarsa pulizia, polvere, quando piove diventa un’ acquitrino con zanzare. Dogana dove passa una diligenza ogni 6 mesi. Se non avessimo dato un nome a questo luogo di fantasia, dove passa una sola diligenza ogni sei mesi (da noi appena 700.000 containers l’anno), potremmo facilmente riconoscervi la nostra Dogana.

 

Nella riunione monotematica su Taranto, tenutasi giorni fa a Bari, con il Direttore interregionale, è stata evidenziata la situazione veramente drammatica in cui si trova l’Agenzia di Taranto. Il Direttore Interregionale si è impegnato a risolvere il problema dell’acqua dando mandato di iniziare con l’analisi dell’acqua (possibile veicolo di germi o batteri).

 

Come sapete, cari Tacaualpesi, i problemi sono molti a cominciare dall’acqua, la carenza del personale, le pulizie, e chi né ha più ne metta. Le finalità di questo comunicato, giusto perché non possa sembrare un mero strumento di propaganda, è quello di farVi sapere cosa ci spetta. Gli articoli di Legge citati sono estratti dal DPR 303/56, a tutt’oggi ancora valido, e dal DPR 81/2008. [...] 

 

Scarica il testo integrale del comunicato in fondo alla pagina

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni