Puglia - Entrate, mobilità del personale un soddisfacente passo in avanti

Bari -

Un altro passo in avanti sul percorso per la “mobilità regionale” all’Agenzia delle Entrate in Puglia è stato realizzato nell’incontro dell’8 settembre scorso. La posizione dell’USB su tale argomento, durante i diversi incontri di trattativa degli ultimi mesi, è stata sempre impostata su alcuni punti fermi.

Tali punti sono così riassunti:

  • la mobilità del personale deve partire dalle esigenze dei dipendenti e non da quelle dell’amministrazione; di conseguenza la richiesta di una corretta indagine circa i desiderati delle colleghe/i;
  • soddisfare l’esigenza di quante/i hanno espresso la necessità di essere trasferiti in altra provincia o in altra area dell’Amministrazione (Entrate – Territorio);
  • non escludere nessuno dal processo di mobilità;
  • demandare la mobilità orizzontale, all’interno degli uffici di una stessa provincia, ai tavoli provinciali, da attivare immediatamente dopo aver terminato la procedura a livello regionale.

 

Dopo la richiesta dei desiderata si è concordato di accantonare per il momento il confronto sulla mobilità regionale e di trattare gli esiti della ricognizione interna, finalmente completata in modo soddisfacente.

 

Nell’incontro dell’8 settembre u.s. è stato fornito il dato della ricognizione fatta e delle 112 richieste di trasferimento pervenute alla DR ne sono state esaminate 101 (le escluse sono quelle che o riguardavano mobilità all’interno della stessa DP o verso la DR). Delle richieste esaminate nell’incontro ultimo sono state trattate solo le richieste provenienti dalle DP e UPT di Bari e Foggia.

 

  •  3 richieste di trasferimento dalla DPE Bari a UPT Bari, entro il 15 ottobre prossimo;
  •  3 richieste di trasferimento dall’UPT Bari a DPE BAT, entro il 1 ottobre prossimo;
  •  2  richieste di trasferimento dall’UPT Bari a DPE Bari, entro il 1 ottobre prossimo;
  •  2 richiesta di trasferimento dall’UPT Bari a DPE Bari, entro il 15 dicembre prossimo (massimo 31 dicembre prossimo);
  •  5 richieste di trasferimento dall’UPT Bari a DPE Bari, entro il 31 dicembre prossimo;
  •  1 richiesta di trasferimento dall’UPT Bari al CAM, entro il 31 dicembre prossimo;
  •  2 richieste di trasferimento dall’UPT Bari al DPE BAT, entro il 31 dicembre prossimo;
  •  1 richiesta di trasferimento dall’UPT Bari a DPE Foggia, entro il 31 dicembre prossimo;
  • Le restanti di trasferimento colleghe/i dell’UPT Bari saranno trasferiti, per esigenze di servizio, entro il 15 dicembre prossimo.
  • 3 richieste di trasferimento dall’UPT Foggia a DPE Foggia,  entro il 1 ottobre prossimo;
  • 2 richieste di trasferimento dall’UPT Foggia a DPE Foggia, entro 15 dicembre prossimo;
  • 4 richieste di trasferimento della DPE Foggia a UPT Foggia, entro il 15 ottobre prossimo;
  • Le restanti richieste delle colleghe/i che hanno chiesto il trasferimento fra le 2 aree delle Entrate saranno trasferite/i entro il 1 gennaio 2016, salvo che per comprovate esigenze non si ricorra a prorogare tale trasferimento massimo fino al 15 marzo 2016.

 

Il tavolo di contrattazione è stato aggiornato a martedì 15 settembre prossimo per discutere le richieste delle DPE, UPT delle province di Taranto, Brindisi e Lecce e del CAM di Bari.

Per la bacheca del tuo ufficio il comunicato lo trovi in fondo alla pagina.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni