Sbloccato l'accordo sui ristori per chi è stato in smartworking nel 2020

Roma -

Si comunica che dopo le dovute interlocuzioni, il Dipartimento della Funzione Pubblica ha ritenuto asseverabile l'Ipotesi di accordo del 16 luglio sui criteri di ripartizione dei risparmi ex comma 870 dell’art. 1, legge n. 178/2020.

Un accordo, ricordiamo, relativo ai ristori da destinare al personale che nel corso del 2020 ha lavorato in smartworking, che definisce  i criteri di utilizzo dei risparmi di spesa derivanti dalle risorse destinate alla corresponsione dei buoni pasto e alla remunerazione delle prestazioni di lavoro straordinario non erogate nel corso del 2020.

Un'inversione di marcia della Funzione Pubblica, quindi, che dimostra come una posizione ferma da parte sindacale nei confronti  dell'Amministrazione possa dare i risultati da tempo attesi dal personale.

Attendiamo pertanto le prossime convocazioni per siglare l'accordo definitivo.

Un risultato che rivendichiamo,  credendo che l'appoggio di Lavoratrici e Lavoratori sarà  necessario per dimostrare la stessa determinazione nell'affrontare l'attuale difficile fase.

Verso lo sciopero generale dell'11 ottobre!

USB PI Agenzie Fiscali

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati