Sicilia - Lavorare sicuri, tutelati dall'Amministrazione

Ragusa -

La nostra Carta Costituzionale, detta tra le più belle al mondo, pone fin dal primo articolo il “Lavoro” quale fondamento della nostra Repubblica. Da tale principio fondativo discendono diritti e doveri che dovrebbero informare tutti gli ambiti di vita lavorativa del Paese, con particolare riferimento alla tutela della salute e della sicurezza dei Lavoratori.

Su tale base intendiamo aprire una seria riflessione con Amministrazione e Lavoratori, in merito ai rischi professionali legati all’espletamento dell’attività istituzionale esterna in contesti ad alta densità criminale. 

Pertanto ci chiediamo perché l’Amministrazione finanziaria mandi i suoi Ispettori allo sbaraglio in zone ad alta densità criminale? per mere ragioni di “obiettivo”?

È quello che si verifica in Sicilia, ed in particolare in DP Ragusa ma anche in altre parti d’Italia in cui vi è una notevole infiltrazione criminale del tessuto economico.

Il dovere di ogni dipendente pubblico, quale è il Lavoratore dell’Agenzia delle Entrate, è quello di adempiere ai propri incarichi; ad esso dovrebbe corrispondere, però, il diritto di ogni incaricato che riceve un ordine di servizio a poterlo svolgere in tutta sicurezza.

E ciò dovrebbe essere garantito preventivamente, con la predisposizione di una serie di precondizioni minime, tra cui l’auto di servizio.

Si richiama quindi l’Amministrazione alla necessità di adottare pratiche organizzative volte a minimizzare i rischi dovuti a determinate situazioni “ambientali” ed evitare la “personalizzazione” dei procedimenti.

A quanto detto dovrebbe aggiungersi il riconoscimento di emolumenti economici e coperture assicurative adeguati da parte del datore di lavoro.

A tutti i Lavoratori che ricevono incarichi a svolgere attività di verifica, accessi e ispezioni in aziende localizzate in zone notoriamente ad elevata densità criminale DEVONO essere garantite condizioni di sicurezza e serenità nello svolgimento delle suddette funzioni, DEVE essere concesso l’uso del mezzo aziendale, DEVE essere garantito l’anonimato, DEVONO essere garantite coperture assicurative ed economiche adeguate.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni