Territorio - Progressioni economiche: primi passi... primi passaggi

Firmati gli accordi che accantonano i primi 10 milioni di euro per i passaggi di fascia

Roma -

L'incontro odierno all'Agenzia del Territorio ha rappresentato un primo importante passo nella direzione di una progressione economica per tutti i lavoratori del comparto Agenzie Fiscali.

Nell'ambito della costituzione del Fondo 2009 sono state assunte decisioni convergenti verso l'obiettivo di quantificare le prime risorse stabili, da investire subito nell'avvio delle progressioni economiche.

Abbiamo così messo nero su bianco i primi importanti paletti.

Le risorse fisse e ricorrenti ammontano a poco meno di 10 milioni di euro, con i quali sarà possibile avviare l'operazione di passaggio economico, con decorrenza 1 gennaio 2009, per un primo contingente superiore al 50% della dotazione effettiva.

Si è arrivati alla definizione di questi primi paletti tecnici, dopo aver preso alcune decisioni propedeutiche.

Sono stati più che dimezzati i fondi per il potenziamento dell’Agenzia, mentre la percentuale del Comma 165 destinato alla dirigenza è stato leggermente ridotto con un decremento di circa il 15% rispetto a un anno fa.

Sono stati destinati 26 milioni di euro per la remunerazione delle professionalità e 28 milioni di euro per il budget d’ufficio.

Il pagamento delle somme spettanti dovrebbe avvenire entro il prossimo mese di febbraio 2011.

Tutti i fondi con caratteristiche fisse e ricorrenti sono stati destinati al passaggio di fascia economica dei lavoratori per un totale di 9.868.000 con il quale sarà possibile far partire le progressioni dal 1 gennaio 2009.

Questa è per noi solo la prima tappa di un cammino che dovrà giungere a un passaggio di fascia economica per tutti i lavoratori.

Il tavolo è stato infatti aggiornato a martedì 23 novembre, giornata in cui oltre a definire più nel dettaglio l'operazione già finanziata, solleciteremo l’Amministrazione ad assumere impegni concreti anche per la futura costituzione definitiva del Fondo 2010.

È evidente che dovremo fare ogni sforzo possibile per individuare ulteriori risorse con caratteristiche fisse e ricorrenti per proseguire e completare l'operazione.

Ci impegneremo con ogni mezzo per dare piena concretezza alla proposta di stabilizzazione per una progressione economica.

Quella di oggi è una tappa, resa possibile anche dalle 16mila firme raccolte in tutto il comparto Fisco.

Vi terremo aggiornati.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni