Toscana - Territorio, le tensioni di Prato presso la DR

Prato -

Non ottenendo risposte soddisfacenti presso l'ufficio provinciale di Prato abbiamo deciso di scrivere alla competente Direzione Regionale.

 

Crediamo che l'apertura di un dialogo e il rispetto delle norme sindacali siano alla base del rispetto per i lavoratori che continuano ad essere vessati su troppi fronti.

 

Dal blocco dei salari e degli stipendi che riguarderà solo il pubblico impiego, dalle norme sanzionatorie inasprite dal decreto brunetta, al blocco dei passaggi di fasci economica e dei fondi del 2009. Per non parlare di carichi di lavoro e responsabilità sempre più pressanti e degli obiettivi non condivisi con i lavoratori.

 

Mentre si tagliano fondi e risorse per i lavoratori, dall'altro canto si spende senza criteri logici per acquistare impianti di videosorveglianza, calendari, francobolli commemorativi, cartellonistica pericolosa per la sicurezza e intanto si lasciano lavorare i dipendenti con computer obsoleti e con la loro macchina per compiere controlli d'ufficio.

 

Crediamo che un intervento della DR che riporti il giusto grado di relazioni sindacali presso l'ufficio di Prato sia un gesto doveroso di responsabilità e correttezza.

 

Scarica la nota unitaria inviata alla Dr Toscana.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni