Veneto - Entrate, la protesta in prefettura tratterà TUTTE le questioni della Dp di Venezia

Venezia -

Abbiamo scritto al Prefetto di Venezia affinchè, nella riunione già fissata alle ore 15:00 del 3 gennaio 2013 si trattino tutte le questioni che hanno determinato il 14 dicembre la rottura delle relazioni sindacali presso la Dp di Venezia.

Come USB crediamo sia necessario unire le diverse proteste dei lavoratori della direzione provinciale di venezia che alla base hanno tutte lo stesso problema e cioè la mancanza di confronto dell'amministrazione con i rappresentanti dei lavoratori.

Non crediamo sia proficuo lottare prima per la chiusura della sede di San Donà di Piave e poi per il trasferimento dei lavoratori di Venezia 1 per poi passare al front office e al'orario di lavoro e infine ai controlli del personale. Come USB crediamo che connettere tra di loro le lotte sia l'unica strada percorribile per ottenere risultati tangibili.

Non possiamo attendere e anche sotto le feste natalizie il nostro pressing continua incessantemente.

Abbiamo chiesto, anche, alla Direzione regionale, di fornirci i dati del bando di concorso e della ditta che si è aggiudicata la gara di appalto per la nuova sede di San Donà di Piave per cercare di avere tutte le informazioni utili per formulare proposte che rispondano non solo alle esigenze dell'Amministrazione ma, soprattutto, a quelle delle lavoratrici e dei lavoratori.

Vi terremo informati, così come abbiamo già fatto con la realizzazione delle tre assemblee di tutto il personale presso la sede di San Donà di Piave, di Venezia 1 e della Dp di Venezia, perchè crediamo che la partecipazione, l'informazione, il confronto e la condivisone delle lotte da realizzare siano gli strumenti che abbiamo per fermare la prepotenza della dirigenza.

Solo uniti potremo portare a casa risultati concreti. Noi non molliamo mai! 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni